Maxisequestro GdF di mascherine non a norma.

776
GUARDIA DI FINANZA MILANO “EMERGENZA COVID 19” MAXI SEQUESTRO DI OLTRE 240.000 MASCHERINE

I finanzieri del primo Nucleo operativo metropolitano di Milano hanno sequestrato nelle sedi di diverse società del Nord, collegate ad una catena commerciale che opera a livello nazionale, oltre 360 mila mascherine che non avevano le previste certificazioni e che, in alcuni casi, erano state importate fraudolentemente.

In particolare, in una delle sedi milanesi del gruppo sono state trovate mascherine di varie tipologie che venivano indebitamente messe in vendita. Col coordinamento del pm di Milano Grazia Colacicco, la Gdf ha ricostruito la catena di vendita, distribuzione ed importazione delle mascherine e ha effettuato una serie di perquisizioni anche a Brescia, a Torino e a Novi Ligure.

Perquisizioni eseguite presso la sede centrale del gruppo e i magazzini di altre società fornitrici e che hanno consentito di scoprire migliaia di mascherine mentre un ulteriore ingente quantitativo di dispositivi, circa 220 mila pezzi, è stato sequestrato ancora giacente presso i magazzini doganali di Malpensa. Per questo materiale, infatti, risultava essere stata presentata in Dogana una falsa attestazione di destinazione. (ANSA).