È in pericolo di vita, ricoverata al reparto “grandi ustionati” dell’ospedale Niguarda, una donna italiana di 64 anni che stanotte ha tentato di spegnere un incendio divampato nel suo appartamento.

L’episodio è avvenuto al terzo piano di un condominio in viale Piceno 37. Attorno a mezzanotte, la donna e il figlio di 33 anni sono stati svegliati da un rumore proveniente dal soggiorno. Alzatisi, hanno trovato l’albero di Natale e il divano avvolti dalle fiamme.

L’uomo si è riparato assieme alla figlia di 8 anni su un balcone affacciato sul cortile interno, mentre la donna dopo aver cercato inutilmente di spegnere l’incendio è scesa per strada, riportando ustioni.

Poco dopo sono intervenuti i vigili del fuoco e in 20 minuti le fiamme erano state domate. Sono state evacuate in totale 25 persone residenti nello stabile, tutte incolumi.

Secondo le prime ricostruzioni, la causa dell’incendio sarebbe un cortocircuito delle luminarie di Natale.

La donna presentava ustioni di secondo grado al viso e al tronco. Ricoverata nella notte al Policlinico, è stata poi trasferita al Niguarda dove le sue condizioni sono tuttora critiche. Leggermente ustionato al braccio un vigile del fuoco, ricoverato in codice verde anche lui al Niguarda.(MiaNews)

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni