Il Treno Verde di Legambiente da mercoledì 3 alla Stazione Porta Garibaldi.

1964

Quanto è inquinata l’aria delle nostre città? Come le aree urbane possono contribuire a combattere i cambiamenti climatici? L’Italia è pronta alla sfida per ridisegnare le nostre città a favore di una nuova mobilità elettrica, leggera, condivisa? Sono questi i temi al centro della edizione 2019 del Treno Verde, la campagna di Legambiente e del GruppoFerrovie dello Stato Italiane, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che da mercoledì 3 a venerdì 5 aprile sosterà alla stazione Porta Garibaldi di Milano per la dodicesima e ultima tappa di un tour che si propone l’obiettivo di promuovere un futuro con mobilità a zero emissioni, ridurre l’inquinamento (secondo il principio europeo “chi inquina paga”),puntare sull’intermodalità e sull’elettrico, a partire dai trasporti pubblici e la sharingmobility.

Ricca la prima giornata sul Treno Verde in sosta a Porta Garibaldi. Il convoglio ambientalista sarà inaugurato con il taglio del nastro delle 11, al quale parteciperanno Giorgio Zampetti,Direttore Generale di Legambiente, Barbara Meggetto,Presidente di Legambiente Lombardia, Claudia Maria Terzi ,assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile di Regione Lombardia, Marco Granelli,Assessore Mobilità e Ambiente del Comune di Milano,Andrea Poggio,Responsabile Mobilità Sostenibile di Legambiente e Davide Cavone,Responsabile Nodo di Milano di Rete Ferroviaria Italiana. Subito dopo, verranno presente le buone pratiche della mobilità sostenibile attivate in Lombardia, e selezionate da FSI e Legambiente Lombardia.Alle ore 16 il Treno Verde aprirà le sue porte al pubblico, con la presentazione del libro “I distretti dell’economia civile”.Per responsabilizzare e informare i cittadini sul problema dell’inquinamento atmosferico,come di consueto ad accompagnare il viaggio del Treno Verde ci sarà uno speciale monitoraggio scientificoper misurare le polveri sottili (PM1, PM2.5 e PM10) e i flussi di traffico nelle città, anche grazie al progetto di Legambiente Volontari per Natura sulla citizen science, il contributo dei cittadini alla misurazione del livello di inquinamento e alla definizione delle soluzioni. La presentazione del monitoraggio sulla qualità dell’aria a Milano sarà oggetto della conferenza stampa a bordo della quarta carrozza del Treno Verde, prevista per venerd ì5 aprile alle ore 11.Cittadinie studenti, come sempre, potranno salire a bordo per visitare la mostra didattica e interattiva, allestita all’interno delle quattro carrozze,che permetterà di toccare con mano le sfide che abbiamo di fronte per segnare la fine dell’era delle fonti fossili e per dare una risposta efficace alla drammaticità dei mutamenti climatici. La mostra, il cui ingresso è gratuito,sarà aperta al pubblico nella tre giorni milanese, dalle ore 16 alle ore 19.Nellaprimacarrozzasaranno approfonditi i rischi dell’inquinamento atmosferico e acustico, ma anche come i trasporti incidono sulle nostre vite e sul clima. Nella seconda,invece, saranno esplorate soluzioni innovative a zero emissioni ed intermodalità con le buone pratiche delle città italiane ed estere.Sempre in questa carrozza sarà presente Play Mobility,il progetto educativo del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane a disposizione di tutte le classi che visiteranno il Treno Verde. La terzacarrozza del convoglio è, invece, tutta dedicata alla filiera del recupero e riciclo dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) di Ecopneus,partner principale del Treno Verde. Infine, nella quarta carrozza– dove anche quest’anno saranno ospitate conferenze, dibattiti elaboratori – sarà possibile riflettere su come promuovere questocambiamento in prima persona, attraverso la sharing mobility e le buone pratiche di condivisione della mobilità. Trai partner sostenitori che hanno accompagnato il treno nel suo viaggio fino all’ultima tappa di Milano c’è c’è Ricrea,il Consorzio senza scopo di lucro per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi inAcciaio,uno dei sei consorzi di filiera che compongono il sistema Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi). Ricrea assicura il riciclo degli imballaggi usati in acciaio (come barattoli, scatolette, tappi,fusti, secchielli, lattine e bombolette), riciclabili al 100% e all’infinito. Nell’ultimo anno è stato avviato a riciclo il 75,3%degli imballaggi in acciaio immessi al consumo, state avviate al riciclo 361.403 tonnellate di acciaio, sufficienti per realizzare3.600 km di binari ferroviari, pari alla quantità necessaria per collegare la distanza tra Bari e Mosca. Sul Treno Verde Ricrea trovaspazio in seconda carrozza. A bordo ci saranno inoltre le migliori esperienze italiane impegnate sul fronte della sostenibilità ambientale, oltre al partnerprincipale Ecopneus,ai partner sostenitori Enel X e Ricrea saranno presenti gli altri partner Bosch,Iterchimica, Montello e Valorizza(brand di SMA e GemmLab); i partner  tecnici Con.Tec, Ecoplus e 100%Campania – Formaperta,e le esperienze dei partner start up Limee Movecoin. Media partner del tour del convoglio ambientalista sono la Nuova Ecologiae  QualEnergia.Gli allestimenti delle carrozze sono stati curati, invece,dall’Accademia delle Arti e nuove tecnologie di Roma. Il programma completo del Treno Verde a Milano, in sosta al binario 1 della stazione Porta Garibaldi dal 3 al 5 aprile 2019.

Mercoledì 3 aprile

Dalle ore 8:30 alle 14 –
A scuola di mobilità: le classi salgono a bordo del Treno Verde

Ore
11 – Inaugurazione e taglio del nastro

Premiazione delle best practices sulla mobilità urbana e sostenibile in Lombardia e firma del
“Manifesto per una mobilità a zero emissioni”

Saranno presenti:

Giorgio Zampetti, Direttore Generale Legambiente
Barbara Meggetto, Presidente Legambiente Lombardia
Claudia Maria Terzi, assessore alle Infrastrutture trasporti e mobilità sostenibile di Regione Lombardia
Marco Granelli, Assessore Mobilità e Ambiente Comune di Milano
Andrea Poggio, Responsabile Mobilità Sostenibile Legambiente
Davide Cavone Responsabile Nodo di Milano Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane)

David Denti, Ecopneus
Federico Fusari, Ricrea
Carlo Mannu, Bosch
Daniele Rosato, Enel X
Marco Pau, Country Manager Lime
Massimo Scaglione, Movecoin
Eleonora Perotto, Politecnico Milano
Giuliana Gemini, Poliedra per Progetto Sharing Cities
Marco Mazzei, AbbraciaMI
Mario Gulino, Progetto “Più Bici, Più Treno”

Dalle 16 alle 19 –
Apertura al pubblico delle carrozze-mostra

Ore
16 – Presentazione libro “I distretti dell’economia civile”

Saranno presenti:
Barbara Meggetto, Presidente Legambiente Lombardia
Lorenzo Barucca, Coordinatore Nazionale Ufficio Economia civile di Legambiente
Carlo Andorlini, Università di Firenze
Alessio Dossi, Assessore all’Ambiente del Comune di Lecco

Emiliano Fossi, Sindaco di Campi Bisenzio
Marco Fazio, Altromercato
Nicola Basile, Assessore Politiche giovanili del Comune di Gorgonzola
Massimo Ceriotti, Fondazione Sodalitas

Giovedì 4 aprile
Dalle ore 8:30 alle 14 –
A scuola di mobilità: le classi salgono a bordo del Treno Verde

Ore 11 – Flash mob “No allo smog” | Piazzale Stazione Garibaldi

Dalle 16 alle 19 –
Apertura al pubblico delle carrozze-mostra

Ore
17:30 – Il sistema tariffario integrato della Città Metropolitana. Opportunità e
ostacoli.
Saranno presenti:

Marzio Marzorati, Vice presidente Legambiente Lombardia
Gloria Zavatta, Amministratrice Amat

Patrizia Malgieri, Consigliera Agenzia del Trasporto Pubblico Locale del Bacino della Città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia
Gianmario Ubbiali, direzione regionale- Legambiente Lombardia

Venerdì 5 aprile
Dalle
ore 8:30 alle 14 – A scuola di mobilità: le classi salgono a bordo del Treno Verde

Ore 11 – Conferenza stampa di presentazione dei dati del monitoraggio scientifico di Legambiente sull’inquinamento atmosferico a Milano
Saranno presenti:

Barbara Meggetto, Presidente Legambiente Lombardia
Mattia Lolli, Portavoce Treno Verde

Raffaele Cattaneo, Assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia
Fabio Carella, direttore di Arpa Lombardia
Rosa Frignola, Direttore Commerciale Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS
Italiane)
Mauro Veca, progetto BeeCityMilano
Carlo Giglioni, Contec Engineering

Dalle 16 alle 19 –
Apertura al pubblico delle carrozze-mostra

Dalle
17 alle 19:30 –
Incontro sui cambiamenti climatici “dal Global strike for future al contributo di ognuno di noi”
Saranno presenti:

Federico Del Prete, Presidente Legambici
Arianna Bazzocchi, Legambiente Lombardia
Caterina Benvenuto, Sharing Cities