pubblicità
Charme home agenzia immobiliare a Milano

Home Top news Grande richiesta per il corso di Formazione Aspirante Guida di 1°...

Grande richiesta per il corso di Formazione Aspirante Guida di 1° livello: oltre 60 candidati alle prove attitudinali.

42
pubblicità

Grande interesse per il primo corso di formazione per Aspirante Guida di 1° livello del Collegio Guide alpine Lombardia. Sessantuno candidature sono pervenute a Regione Lombardia per partecipare alle prove attitudinali, che si sono svolte dal 9 al 13 gennaio: 24 candidati sono risultati idonei e si accingono ora a cominciare il percorso formativo che li porterà a diventare professionisti della montagna.

Le prove pratiche si sono svolte presso la Falesia Loverina di Lovere e al Passo della Presolana, nelle Orobie bergamasche. I partecipanti hanno dovuto affrontare salite di roccia e su terreno misto, oltre a un colloquio conoscitivo. Importante è stata poi la valutazione dei curricula alpinistici.

Dei 61 candidati si sono presentati in 60, di cui 24 sono risultati idonei alla frequentazione del corso di formazione, ovvero in possesso delle competenze di partenza necessarie.

Dei 24 nuovi allievi del corso di formazione per Aspirante Guida di 1° livello, 16 provengono dalla Lombardia: 6 dalla provincia di Sondrio, 3 dalla provincia di Bergamo, 3 dalla provincia di Brescia, 2 dalla provincia di Varese, 1 dalla provincia di Lecco e 1 dalla provincia di Como. Otto invece sono residenti in altre Regioni: 3 in Veneto, 2 nelle Marche, 1 in Piemonte, 1 in Liguria e 1 in Sicilia.

Si tratta per lo più di giovani che scelgono di tramutare la passione per la montagna in professione: la metà dei 24 allievi, infatti, non ha ancora 30 anni, mentre dei restanti solo due hanno più di 40 anni.

 

Regione Lombardia è sempre stata attenta ad appoggiare e favorire le professionalità in ambito sportivo. – Sottolinea il sottosegretario regionale a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi L’elevato numero di giovani che decidono di trasformare la loro passione per la montagna in una professione presentandosi alle selezioni e poi seguendo il percorso di formazione che li porterà a diventare Guida Alpina ci riempie di orgoglio e conferma che le nostre montagne sono sempre più luoghi di grande attrattiva e nuove opportunità di lavoro, turismo e sport.”

 

“Sono molto contento dell’interesse che ha suscitato la novità dell’Aspirante Guida di 1° livello. – commenta Fabrizio Pina, presidente del Collegio Guide alpine Lombardia – Ci aspettavamo un’alta affluenza ma non così tante candidature. È un bel segno per il futuro della nostra professione”.

 

 

ASPIRANTE GUIDA DI 1° LIVELLO

L’Aspirante Guida di 1° livello può accompagnare e insegnare l’attività di arrampicata e l’alpinismo in montagna e condurre escursioni anche su terreno innevato. Sono invece escluse le attività con gli sci, la progressione su ghiacciaio e le cascate di ghiaccio, che sono oggetto del corso di formazione per Aspirante guida di 2° livello.

 

La divisione in due livelli della figura professionale dell’Aspirante Guida, primo grado della professione di Guida alpina, è stata introdotta in Lombardia nel 2022 con le modifiche alla Legge regionale e al rispettivo Regolamento attuativo (Norme per la promozione e lo sviluppo delle attività motorie e sportive, dell’impiantistica sportiva e per l’esercizio delle professioni sportive inerenti alla montagna), sull’esempio di quanto avvenuto nelle Marche, dove si è già concluso il primo corso di formazione per Aspirante di 1° livello. Lo scopo della modifica di legge è quello di seguire l’evoluzione del mondo outdoor nel rispetto della legge quadro nazionale, permettendo così di accedere alla professione più gradualmente.

Parla con noi
WhatsApp GazzettadiMilano.it
Ciao, per l'invio di comunicati stampa utilizza l'email info@gazzettadimilano.it .
Per informazioni commerciali o altre richieste resta in linea, un nostro consulente sarà presto on line.