Elezioni Salvini: pagato sostegno a Draghi, prima più parlamentari ma marginali nel governo, adesso meno ma saremo protagonisti. Centrodestra maggioranza assoluta in Lombardia.

177
Il Segretario della Lega, Matteo Salvini, parla durante una conferenza stampa nella sede del partito in via Bellerio a Milano, 26 settembre 2022. "Una fase di riorganizzazione del movimento, puntando su sindaci e amministratori, è fondamentale", ha detto Salvini tra le altre cose. ANSA / Matteo Corner

Giorgia Meloni “è stata brava, lavoreremo assieme a lungo bene”: lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini nella conferenza stampa in via Bellerio per commentare il risultato elettorale. Oggi è un lunedì dove dopo tanti anni c’è un governo scelto dai cittadini con una maggioranza chiara – ha anche detto Salvini – quindi conto che per almeno 5 anni si tiri diritto senza cambiamenti e stravolgimenti e concentrati con le cose da fare”. Il leader della Lega ha aggiunto: “Politicamente parlando mi sembra che sia stata premiata l’opposizione. FdI è stata brava a fare forte opposizione. Per la Lega stare al Governo con Pd e M5S per due anni non è stato semplice”: ‘Lo rifaresti?’, sì. ‘Ci è costato?’ sì” ma “siamo il 9% di un governo di centrodestra dove saremo protagonisti. Fino a ieri avevamo il doppio dei voti in un governo che ci vedeva come comparse”.

“Ho sentito analisi sulla Lombardia..dove il centrodestra è maggioranza assoluta, sopra il 50%. Quindi, anche in ottica regionali, suqadra che vince non si cambia”.

“Abbiamo enorme margine di recupero e quando la Lega governa e può portare avanti le sue battaglie e non le battaglie di altri non ce n’è per nessuno”.

“Puntiamo a quota 100, non solo in chiave pensionistica ma anche di eletti. Potrebbero essere 100 tondi i parlamentari eletti della Lega”: lo ha detto il leader della Lega nella conferenza stampa in via Bellerio per commentare il risultato elettorale. Salvini ha sottolineato che la Lega “è il secondo partito del centrodestra e se la gioca con il Pd come secondo gruppo in generale”.

In vista delle regionali, c’è “il Lazio in primis dove chiederò all’intero centrodestra di indicare subito, entro questa settimana o poco più il candidato governatore, per evitare rincorse che abbiamo visto anche alle elezioni comunali a Roma e Milano con candidati che non hanno avuto tempo di dare il meglio di loro stessi, mettiamola così. Poi Molise, anche lì un cambio sarà necessario”. Poi “la Lombardia, qui il centrodestra è maggioranza assoluta anche in un momento come quello di ieri e c’è anche il Friuli Venezia Giulia che va rinnovo entro la primavera”: lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini parlando delle prossime elezioni regionali nella conferenza stampa in via Bellerio per commentare l’esito del voto delle politiche.

“Una cosa intelligente da fare sarà un election day regionali-comunali altrimenti si rischia di andare a votare per alcune regioni a marzo e per alcuni comuni ad aprile, per comuni anche importanti come Brescia dove c’è già in campo un candidato valido come Fabio Rolfi”: lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini commentando l’esito del voto delle politiche in via Bellerio. “Adesso saremo al governo, chiederemo al ministro dell’Interno”, ha detto.

“Non ho mai avuto così voglia di lavorare. Non vedo l’ora di indicare la strada della Lega al governo. Adesso abbiamo cinque anni davanti con una governo stabile, un programma coerente, con una maggioranza assoluta sia alla Camera che al Senato. A me piace pianificare il lavoro: ora ho diversi mesi davanti per farlo”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, nel corso della conferenza stampa di commento ai risultati elettorali nella sede di via Bellerio, rispondendo alle critiche ricevute da Paolo Grimoldi, deputato uscente e già segretario nazionale della Lega Lombarda, che ha chiesto le dimissioni di Salvini e la convocazione di congressi urgenti. “Ognuno dirà la sua: i parlamentari come il consigliere comunale d’opposizione nel comune di mille abitanti in montagna che prende un gettone di presenza di venti euro al mese per me ha lo stesso peso di chi prende 15mila euro al mese, se sono entrambi militanti. Ognuno nelle sedi opportune potrà rivendicare quello che vuole ma spero che non ci siano problemi di mancata ricandidatura da parte di qualcuno: il taglio dei parlamentari è stato un taglio per tutti”, ha spiegato Salvini.

“Tutti devono avere una risposta, Letizia Moratti è ancora il vice governatore di Attilio Fontana in quota centrodestra. Io ascolterò e condividerò ogni mio passo con FdI, FI, i centristi sulle Regioni che vanno al voto. Ovviamente do per scontato che la vice governatrice di centrodestra che lavora a sostegno del governatore di centrodestra sia a disposizione del centrodestra. Mi sembra evidente. Il centrodestra nonostante tutte le difficoltà di questi anni” come “il dramma covid, è maggioranza assoluta” in Lombardia quindi “parliamo di come andare avanti e riempire di contenuti questi sei mesi”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini nella conferenza stampa sull’esito delle politiche, in via Bellerio, in merito alla disponibilità data i mesi scorsi da Letizia Moratti a candidarsi per il centrodestra alle prossime elezioni regionali. “Mi aspetto fiducia e sostegno in Attilio Fontana”, ha aggiunto Salvini ricordando anche le elezioni di ieri per la Sicilia. “Lo spoglio nelle regionali in Sicilia è questo pomeriggio però penso che il centrodestra sarà ampiamente riconfermato”.

Il liceo classico Manzoni di Milano occupato da stamani per iniziativa del collettivo politico degli studenti, dopo la vittoria elettorale del centrodestra. Mentre gli studenti sono riuniti in assemblea, l’ex studente del Manzoni Matteo Salvini commenta: “Ho fatto il liceo Manzoni per 5 anni e ho fatto occupazioni per motivi vari ede eventuali. Si bigiava, figurati se al Manzoni non fanno occupazioni per la vittoria del centrodestra. Conto di venire invitato dai giovani del Manzoni per parlare di futuro. Capisco chi sceglie di occupare e saltare due giorni di scuola”, ha detto il leader della Lega Salvini che ha tenuto una conferenza stampa nella sede del partito in via Bellerio.

“Ho fatto autogestioni, scioperi…figurati se al Manzoni non fanno un’occupazione contro la vittoria del centrodestra, mi preoccuperebbe che non lo facessero”, ha detto Salvini. “Se il centrodestra ha stravinto sia alla Camera che al Senato, con i giovani che votavano per la prima volta per il Senato, è perché milioni di giovani hanno votato per il centrodestra. Da padre di un ragazzo che ha fatto la maturità l’hanno scorso capisco chi il 26 settembre cerca un motivo per occupare e saltare due giorni di scuola. Sono affettuosamente vicino a chi ha frequentando il liceo che ho frequentato con onore per 5 anni, riempiendo alcune decine di libretti per le giustificazioni”, ha concluso il leader della Lega.

“Il programma elettorale che valeva prima del voto a maggior ragione vale dopo il voto. Noi uscimmo dal governo con i 5 Stelle perché non ci davano l’autonomia. Sulla richiesta della classe dirigente entrammo nel governo Draghi proprio per l’autonomia, perché gli imprenditori ci avevano chiesto questo”: lo ha detto Matteo Salvini durante la conferenza stampa della Lega in via Bellerio a Milano. “L’autonomia sarà uno dei primi provvedimenti da fare insieme a decreti sicurezza e pace fiscale”, ha aggiunto. (MiaNews)