Domenica 27 maggio alle 9:40 su Rai 1 «Paesi Che Vai…» arriva a Pavia, sulle tracce dei Visconti: una delle più antiche dinastie d’Europa!

0
2540

Domenica 27 maggio alle 9:40 su Rai 1 «Paesi Che Vai…» arriva a Pavia, sulle tracce dei Visconti: una delle più antiche dinastie d’Europa!
Situata sulle rive del fiume Ticino, a pochi chilometri a nord dalla sua confluenza nel Po, Pavia conserva intatta la sua bellezza, mostrandosi con un volto elegante, ricco di  cultura e di un inestimabile patrimonio artistico. Fondata dai Romani e ricordata come “città delle cento torri”, essa fu la capitale del regno longobardo e oggi si afferma come una delle città più antiche della Lombardia.

 

Livio Leonardi, conduttore e ideatore del programma, racconterà lo splendore raggiunto durante l’epopea dei Visconti, che resero Pavia uno dei maggiori punti di riferimento artistici rinascimentali.

La scia culturale tracciata dai Visconti si protrarrà nei secoli e nella città orbiteranno nel tempo alcuni dei più grandi protagonisti della storia europea: da Cristoforo Colombo a Carlo Goldoni, da Ugo Foscolo ad Albert Einstein!

 

Una puntata ricca di storia e curiosità, dunque, legate ai luoghi più belli della città. In particolare, con Livio Leonardi scopriremo l’imponente Castello Visconteo, la prestigiosa Università degli Studi, una delle più antiche al mondo, e il Duomo – ideale luogo di passaggio di consegne del potere dai Visconti agli Sforza -, passando ancora per un capolavoro assoluto: la Certosa di Pavia!

 

E immergendoci negli scenari unici di una meravigliosa Riserva Naturale, scopriremo anche alcuni segreti della produzione del raffinatissimo riso carnaroli, fiore all’occhiello dell’arte dei grandi maestri chef italiani.

Ma non solo: con il conduttore Livio Leonardi vivremo un’indimenticabile esperienza a contatto con la natura, nei luoghi incantati del più antico parco regionale d’Italia!

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here