Cristina Quaranta, nostalgia della TV, ma non troppa.

0
4515
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Cristina Quaranta è sicuramente una delle showgirl degli anni novanta più note e ricordate. Tantissimi programmi all’attivo tra cui Domenica In, Non è la Rai, Striscia la Notizia, Guida al Campionato e L’Isola dei Famosi. Da svariati anni la bionda soubrette è lontana dal piccolo schermo, ha un lavoro normale e si dichiara felice.

Non nasconde il desiderio però di poter tornare in televisione magari nelle vesti di opinionista, senza però contarci troppo, d’altronde il suo sogno da ragazza non era certo quello di fare televisione, era tutt’altro.
Oggi l’abbiamo incontrata ed in esclusiva e ci racconta tutto.
-Cristina cosa sognava di fare da adolescente ?
Ho frequentato l’istituto magistrale perché il mio sogno fin da bambina era quello di diventare un insegnante di educazione fisica, mi piaceva tanto lo sport un tempo, oggi invece lo odio fortemente. Ero una fissata di sport, ed ero anche ben predisposta.
-Qual è stato il suo primo approccio al mondo dello spettacolo?
È successo tutto per caso, non era nei miei programmi. Era il lontano 1989 ed ho accompagnato mia cugina un giorno a fare un provino per Domenica In, stavano cercando una ragazza pompon. Gianni Boncompagni mi notó subito e mi chiese se volevo partecipare al programma, io accettai. Da lì sono diventata valletta del famoso Cruciverbone di Domenica In all’epoca condotta da Gigi Sabani. In tutto ciò mia cugina fu scartata e per questo non ci parliamo più da allora.
-Qual è stata la trasmissione a cui è più legata e la persona con cui ha lavorato che più le è rimasta nel cuore?
La trasmissione senza alcun dubbio che mi ha dato più soddisfazioni in assoluto è stata Guida al Campionato perché inerente al calcio, e io da tifosa ci sguazzavo volentieri.
La persona con cui ho lavorato e che mi è rimasta più nel cuore è stato il grande Maurizio Mosca che purtroppo non c’è più, lo ricordo come un vero gentiluomo ed un gran signore oltre che un eccellente professionista.
-Cristina lei è stata anche una delle storiche veline di Striscia la Notizia, divideva il bancone con Alessia Merz, che ricordi ha di lei?
Io e Alessia siamo completamente diverse ma siamo sempre andate molto d’accordo, ci accomunava la passione per le carte, giocavano a Scala 40, a Burraco ecc ecc, le carte ci hanno unito molto. Da anni non la sento più perché anche lei si è ritirata vive a Brescia e si è dedicata alla famiglia ma conservo un bel ricordo di lei.
-Non si è fatta mancare nemmeno il reality, ha partecipato all’edizione de L’Isola dei Famosi più vista della storia del programma. Che esperienza è stata? La rifarebbe?
L’Isola dei Famosi 3 è stata una delle mie peggiori performance. È stata un’edizione ricca di concorrenti con cui non andavo d’accordo e con cui ho avuto forti litigi. Elena Santarelli, Romina Carrisi e Lory Del Santo mi chiesero scusa dopo avermi nominata, ma non so perché lo hanno fatto, forse mi temevano. Prima di iniziare il programma tra donne ci eravamo fatte la promessa di non nominarci mai tra noi, ed invece loro non hanno rispettato questo accordo e mi hanno nominata già la prima sera, per me è stato un grande dispiacere essere eliminata dopo una sola settimana. L’hanno fatto perché ero molto forte ed ero una papabile vincitrice. Pensa che qualche anno fa Simona Ventura mi chiese scusa dicendomi che solo dopo aver partecipato a questo programma come concorrente ha potuto capire certe dinamiche e certe situazioni, nella mia edizione era la conduttrice e mi attaccó più volte durante le puntate.
I reality mi piacciono perché amo le sfide e perché mi piace mettermi in gioco, ma possono essere deleteri perché se gli autori vogliono massacrarti fanno di tutto per far uscire il peggio di te. Io ci rimasi malissimo in quell’occasione ed essendo focosa e passionale non le mandai certo a dire.
L’Isola la ricordo come una brutta esperienza che rifarei solo con altre persone, con quei concorrenti non la rifarei mai, non ne sopportavo mezzo, fatta eccezione per Enzo Paolo Turchi e Manuel Casella che erano molto carini.
-Da anni non appare più un televisione, cosa fa oggi nella vita?
È da anni che non mi si vede in televisione perché ho deciso di accantonare il mondo dello spettacolo  da quando sono diventata mamma, mia figlia Aurora è stata la priorità.
Oggi che ha quasi 18 anni mi rendo conto che la tv non è più quella dei miei amati anni 90’.
Da quando ho lasciato la tv ho fatto vari lavori: sono stata ufficio stampa, sono stata un agente immobiliare, oggi invece gestisco un negozio di tendaggi, do una mano ad un amico romano che ha questa bottega a Milano, quando è fuori città lo sostituisco; mi piace molto questo lavoro, anche perché io non sono fatta per stare a casa con le mani in mano, mi piace riscoprirmi, reinventarmi e fare tante cose nuove.
-Cosa le piace guardare in tv e con che programma le piacerebbe tornare in onda?
In televisione seguo molte serie su Netflix e guardo C’è Posta per Te e non faccio altro che piangere, quindi ogni tanto lo evito perché mi emoziono troppo. Accetterei di tornare in onda se mi facessero fare l’opinionista, sarei adatta a quel ruolo nella tv di oggi, potrei parlare di svariati argomenti con disinvoltura.
-Cristina oggi è felice della sua vita? O è delusa perché il mondo della tv l’ha messa da parte?
Non sono affatto arrabbiata con la televisione per il semplice fatto che io nella vita avrei voluto fare tutt’altro, è accaduto tutto per caso, io non ho mai cercato questa carriera; se mi chiamano e mi propongono qualcosa che mi piace accetto, altrimenti continuo a fare la mia vita lontana dai riflettori che mi appaga e mi gratifica. Col senno di poi però tornando indietro avrei fatto tutt’altro, sarei rimasta a Roma a fare l’insegnante di educazione fisica.
Non mi è mai piaciuto l’ambiente dello spettacolo, ho pochissimi amici che fanno parte di questo mondo, mi sono sempre sentita un pesce fuor d’acqua.
Sono molto amica di Laura Freddi da tantissimi anni, lei è una persona speciale e tra noi c’è un legame molto forte, abbiamo co-condotto anche un programma che si chiamava “Il Guastafeste”, io e Laura eravamo le primedonne di questo varietà del sabato sera di Canale 5.
Le persone senza peli sulla lingua come me sono scomode e non volendo cambiare il mio carattere sono stata allontanata e fatta fuori, ma va bene così.
-Sente di dover dire grazie a qualcuno ?
No! Tutto ciò che ho fatto l’ho fatto grazie alla mia buona volontà. Forse se tornassi indietro sarei più diplomatica, termine che non rientra nel mio vocabolario. Sono schietta e diretta e si sa che le persone come me per comodità vengono messe da parte, preferisco quindi rimanere sola o con pochi ma buoni amici.

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here