pubblicità
Charme home agenzia immobiliare a Milano

Home Top news Coronavirus, fase 3, Comune distribuisce mascherine attraverso le farmacie.

Coronavirus, fase 3, Comune distribuisce mascherine attraverso le farmacie.

880
Consegna delle mascherine per gli studeti in occasione della riapertura delle scuole presso l’istituto Amedeo Avgadro, Torino, 31 agosto 2020 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
pubblicità

A Milano, dal 7 settembre, 53 mila famiglie riceveranno dal Comune gratuitamente 850 mila mascherine chirurgiche, attraverso 315 farmacie della città, grazie ad un accordo dell’amministrazione con la società Azienda Farmacie Milanesi S.p.A. e Federfarma Milano.

Sono oltre due milioni le mascherine (in parte provenienti da donazioni e in parte dalla Protezione Civile) già oggi distribuite dal Comune di Milano a commercianti, taxisti, rider, edicolanti, associazioni di pubblica assistenza e realtà del terzo settore, o consegnate direttamente a casa alle famiglie milanesi che erano seguite dal Dispositivo di Aiuto Alimentare, a quelle a cui è stato consegnato il buono spesa, a quante vivono negli immobili di edilizia pubblica, gestiti da MM e Aler, e tramite i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta.

Il Comune ha previsto che i destinatari delle mascherine saranno individuati tra i nuclei familiari residenti o domiciliati a Milano, che vivono in condizioni di disagio economico o sociale, che sono a maggior rischio di contagio, come gli anziani, o che hanno familiari che riprendono una vita di socialità e di relazione, al di là delle ragioni lavorative (per esempio, famiglie con bambini che stanno per ritornare a scuola). La distribuzione avverrà prioritariamente tramite le farmacie aderenti all’accordo.

Il primo gruppo individuato riguarda quindi circa 170 mila cittadini: si tratta di circa 53 mila nuclei familiari residenti nel Comune di Milano e con bambini sopra i 6 anni iscritti alla refezione scolastica di Milano Ristorazione. A ogni nucleo familiare sono destinate 5 mascherine per ogni componente, per un totale di circa 850 mila, da ritirare nelle farmacie individuate in base al criterio della prossimità.

“Caratteristica fondamentale della rete delle farmacie è la capillarità; sono felice che per questa iniziativa siano state coinvolte tutte le farmacie di Milano – ha commentato Annarosa Racca Presidente di Federfarma Lombardia – così ogni famiglia potrà essere indirizzata proprio alla farmacia più vicina a casa”. (ANSA).

Parla con noi
WhatsApp GazzettadiMilano.it
Ciao, per l'invio di comunicati stampa utilizza l'email info@gazzettadimilano.it .
Per informazioni commerciali o altre richieste resta in linea, un nostro consulente sarà presto on line.