L’Atalanta di rimonta a Bologna, Koopmeiners e Hojlund ribaltano lo svantaggio iniziale.

164
Atalanta's Tuen Koopmeiners (C) with his teammates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Bologna FC vs Atalanta BC at Renato Dall'Ara stadium in Bologna, Italy, 9 January 2023. ANSA /ELISABETTA BARACCHI

A Bologna, l’Atalanta ha sconfitto 2-1 i rossoblù nell’ultimo incontro della 17/a giornata di serie A.

Un successo in rimonta per la squadra di Gasperini che dopo il primo tempo era in svantaggio per la rete di Orsolini al 6′.

Nella ripresa, i nerazzurri hanno pareggiato con Koopmeiners al 7′ e quindi raddoppiato con Hojlund al 13′, ritrovando la vittoria dopo tre sconfitte e un pareggio nelle ultime quattro gare. (ANSA).

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, commenta ai microfoni di DAZN il successo per 2-1 sul Bologna: “Hojlund ha fatto una prestazione straordinaria, non solo per il gol: è un ragazzo che a 19 anni è già alla ribalta del campionato italiano. Ha avuto una crescita esponenziale, le doti si vedevano già”.

Cambi decisivi per ribaltarla?
“Ultimamente andiamo sempre in svantaggio e questo condiziona la prestazione perché dà slancio all’avversario. Abbiamo fatto fatica nel primo tempo, Boga ci ha dato più rapidità ed è andata bene”.

Stai nascendo una nuova Atalanta?
“Assolutamente sì, un po’ per necessità perché il tempo è impietoso. Negli anni abbiamo perso tanti giocatori ma abbiamo un gruppo ancora numeroso di vecchietti e qualche giovane importante tra i quali metto anche Ruggeri e Koopmeiners. Stiamo vivendo una fase di trapasso sfruttando l’energia di chi c’era già e l’entusiasmo dei nuovi arrivati”.

Ederson mossa della serata?
“Non so se è stata la mossa della serata ma è stata utile per coprire qualche buco in mezzo. Ederson è un altro giocatore destinato a fare bene, stasera ha ricompattato il centrocampo”.