Coronavirus, allo Iulm iniziano le discussioni delle tesi di laurea online.

0
947
Universita': Gianni Canova è il nuovo Rettore Iulm.

Al via giovedì 26 marzo le prime discussioni online per i corsi di Laurea Triennale e Magistrale dell’Università IULM di Milano. Per garantire agli studenti di laurearsi e concludere così il loro percorso di studi nei tempi previsti nonostante l’emergenza sanitaria del Coronavirus, l’Ateneo si è attrezzato per discutere le tesi in remoto, nel rispetto delle disposizioni delle autorità.

Il Rettore, professor Gianni Canova, si era rivolto, con una mail, direttamente agli studenti per chiedere chi desiderasse rimandare la discussione alla sessione estiva, senza aggravi di tasse o di oneri di segreteria, e chi preferisse aderire alla proposta di discussione in remoto. Dei 583 laureandi, dal 26 marzo – dopo il via libera del Senato Accademico – si presenteranno di fronte alla commissione, ma attraverso lo schermo del computer, 125 candidati alla Laurea Triennale e 89 a quella Magistrale. Anche gli studenti della Triennale potranno discutere il proprio elaborato: nei giorni seguenti sul portale dell’Ateneo tramite lo Sportello di Segreteria online potranno conoscere il proprio voto e il Graduation Day avverà a luglio. Immediata, dopo un consulto dei docenti membri della commissione, la proclamazione in remoto dei candidati alla Laurea Magistrale.

 

È prevista anche la discussione della tesi per le Lauree Dual Degree per la quale sarà attivato il collegamento con University of Central Florida a Orlando, Stati Uniti.

 

“Non era scontato riuscire a organizzarsi in breve tempo per le lezioni e le discussioni delle tesi in remoto – ha dichiarato il Rettore Canova – Stiamo facendo ogni sforzo per andare avanti in questi giorni bui. Ho la sensazione che quello che stiamo vivendo sarà una specie di spartiacque nelle nostre vite, anche nel modo di vivere e di concepire l’Università. Stiamo già pensando – ha aggiunto il Rettore – a ciò che dovrà necessariamente cambiare, prefigurando ciò che potrà essere, preparandoci i in anticipo a eventuali criticità e progettando delle innovazioni nella didattica. L’offerta formativa dovrà rispondere in maniera puntuale, precisa, seria e responsabile al nostro Paese che uscirà da questa grave emergenza”.

La modalità in remoto per la discussione delle tesi, così come per le lezioni online che sono iniziate lo scorso 9 marzo, è quella della piattaforma Microsoft Teams che mette a disposizione una sorta di aula virtuale in cui il candidato potrà confrontarsi con la commissione.

La discussione può essere videoregistrata con il consenso dello studente per rivederla e condividerla con la propria famiglia.

In questo momento di difficoltà, l’Università IULM ha attivato da lunedì 9 marzo il distance learning e nella prima settimana oltre 6.500 studenti si sono connessi per seguire quasi 800 classi online. Docenti e studenti si sono scambiati oltre 35mila messaggi chat in una settimana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here