Strada a Craxi, polemica in Consiglio Comunale per l’assenza di Sala, la Lega se ne va.

833
Una immagine di archivio di Bettino Craxi .La giornalista Alda D'Eusanio il 18 agosto del 1995 parlava con Craxi ad Hammamet e la telefonata privata venne intercettata e le intercettazioni rese note ANSA

La Lega al Comune di Milano ha lasciato l’aula del Consiglio comunale, dove si discutono le mozioni per chiedere l’intitolazione di una via o una piazza a Bettino Craxi, in polemica con l’assenza durante la seduta del sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

“Oggi il vero latitante è il sindaco Sala, è la giunta di Milano – ha detto il capogruppo della Lega a Palazzo Marino e parlamentare, Alessandro Morelli – perché il sindaco diceva pochi giorni fa che sarebbe stato meglio un dibattito in Consiglio comunale e la sua assenza oggi è doppiamente grave”.

Il Partito Democratico intanto dice no all’intitolazione di una via o di una piazza a Craxi ma apre alla possibilità che la giunta “valuti un altro segno di memoria più sobrio”, come ad esempio una targa sotto l’abitazione del leader socialista a Milano.

Lo ha spiegato il capogruppo del Pd a Palazzo Marino, Filippo Barberis, nella discussione in Consiglio comunale sulla possibilità di intitolare una via o una piazza al leader socialista. (ANSA)