Scuola, asili comunali, Sala: accoglieremo tutti.

417
Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, con il volto coperto da una mascherina sanitaria, risponde alle domande dei giornaisti ieri sera al termine dell'incontro con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che si ?? svolto in prefettura a Milano, 28Aprile 2020 Ansa/Matteo Corner

“Ci abbiamo lavorato con serietà, sicuri che avremmo trovato una soluzione. E oggi possiamo annunciarlo con soddisfazione. A settembre, nidi e scuole dell’infanzia comunali accoglieranno tutte le bambine e i bambini iscritti, circa 30 mila, compresi i piccoli cui non eravamo riusciti a dare subito conferma”.

Lo ha annunciato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, sulla sua pagina Facebook parlando della riapertura degli asili in città e del fatto che il Comune riuscirà a soddisfare tutte le richieste di iscrizione, anche con i cambiamenti agli spazi portati dall’emergenza Covid.

La giunta del Comune ha approvato, in seguito all’accordo con sindacati ed Rsu, un piano straordinario da 293 nuove assunzioni a tempo determinato e indeterminato che, “insieme al lavoro di mappatura degli spazi scolastici, consentirà lo svolgimento delle attività educative dell’infanzia nella fascia 0-6 anni per nove ore continuative al giorno – tra le 7.30 e le 16.30 – ha aggiunto – e nel rispetto delle misure di sicurezza e di tutela della salute per bambini e lavoratori”. Il Comune ha poi stanziato 1 milione di euro per dispositivi di sicurezza per il personale e la sanificazione straordinaria dei luoghi, oltre che per test sierologici e triage in fase di accoglienza. “E stiamo provvedendo a erogare i contributi del fondo di Mutuo soccorso per supportare anche il comparto privato. Anche nella ripartenza, Milano non lascia indietro nessuno, soprattutto non dimentica i più piccoli”, ha concluso il sindaco. (ANSA).