I migliori pneumatici estivi 2021

0
253
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Come ogni anno il TCS insieme a ADAC e OAMTC ha reso pubblici i test di valutazione per i pneumatici estivi 2021 tenendo conto di due dimensioni: in particolare, quest’anno il Touring Club Svizzero si è concentrato sull’analisi di ben 15 modelli in dimensione 205/55 R16 91V e altri 17 modelli in una seconda dimensione 225/50 R17 98Y in modo da trovare i migliori pneumatici e i più consigliati per la stagione estiva del 2021.

Per poter capire al meglio le potenzialità di queste gomme si è tenuto in conto di ben 13 criteri di valutazione. Tra essi vi sono le standard prove di guida su fondo stradale asciutto e bagnato, l’usura della gomma, la loro rumorosità e quanto carburante consumano.
Nello specifico, questa dimensione si riferisce soprattutto a quei veicoli che appartengono alla media classe, come ad esempio la Toyota Auris, la Corolla e l’Audi A3.

Pneumatici estivi 2021

Prima di andare a vedere quali sono stati i risultati delle valutazioni complessive del TCS, capiamo assieme nello specifico come erano strutturati i vari test in modo da comprendere al meglio sulla base di quali qualità sono state giudicati queste gomme.

Test di valutazione

In totale, i test su cui si è fatto affidamento sono sei e sono divisi in questo modo:

  • Prestazione su asciutto: frenata a fondo, facilità di manovra e maneggevolezza, stabilità durante la guida. La velocità standard per la valutazione è di 150 km/h e lo spazio di arresto è calcolato con frenata a fondo da 100 km/h con ABS.
  • Prestazione su bagnato: comportamento e qualità di frenata con essa progressiva da 80 a 20 km/h. Valutazione di aquaplaning con 4-7 mm di acqua in pista.
  • Alta velocità: valutazione e verifica della stabilità delle gomme alla più alta velocità omologata.
  • Consumi: valutazione tramite l’uso di consumometro ad una velocità costante di 100 km/h.
  • Comfort e rumore: verifica della quantità di emissioni acustiche sia su cemento che su asfalto. Il rumore esterno è valutato con una velocità della vettura a 80 km/h in decibel, il rumore interno invece, da due soggetti all’interno dell’auto con il motore che viene spento in marcia sempre alla stessa velocità.
  • Usura: Per determinare la resistenza della gomma, viene eseguito il test di usura su oltre 10000 Km fino a quando la profondità del battistrada raggiunge il limite di 1,6 mm.

Il verdetto

Sulla base delle valutazioni ottenute da questi test, sono tre i pneumatici che hanno raggiunto il podio per migliori prestazioni. Questi sono il Bridgestone Turanza T005, il Semperit Speed-Life e il Continental Premium Contact 6.

Tutti questi pneumatici dalle ottime caratteristiche sono visionabili ed acquistabili su gommejohnpitstop un negozio online che offre un ottimo rapporto qualità / prezzo.

Sono invece 11 i nominativi dei pneumatici che non hanno raggiunto il podio ma che comunque rimangono tra le migliori proposte sul mercato nella scelta per il migliore pneumatico estivo 2021. Di essi ne nominiamo alcuni: Kumho Ecsta HS51, Goodyear EfficientGrip Performance 2 e Pirelli Cinturato P7.

Solamente una tra le gomme testate non ha raggiunti buoni voti rientrando nella categoria “consigliato con riserva“. Stiamo parlando del King Meiler Sport 1. Sembra infatti che le sue prestazioni non siano buone né su fondo bagnato né su fondo stradale asciutto. Nel test di rumorosità si è classificato come peggiore ed ecco il motivo per cui il TCS ha deciso di escluderlo dalla categoria contenente i più consigliati.

Andiamo dunque a vedere nel dettaglio le caratteristiche delle gomme che si sono aggiudicate il podio.

Continental Premium Contact 6

Il vero vincitore di questi confronti sono sicuramente le gomme marchiate Continental Premium Contact 6. La loro eccellenza è dovuta a delle particolari caratteristiche. Per merito della composizione dei cristalli di salice nella mescola, l’aderenza sia a terreno asciutto che bagnato è completamente garantita e riduce significativamente lo spazio di frenata. Anche la resistenza al rotolamento è ridotta grazie alla speciale Mescola Silicea e al punto di contatto ottimizzato. Tutto ciò permette una resa chilometrica decisamente più lunga associata a un ridotto consumo di carburante. Un rapporto ottimale di efficienza.

Non solo, dai test eseguiti dal TCS, i Continental Premium Contact 6 risultano essere anche molto equilibrati. Infatti, non solo hanno ottenuto i migliori risultati nella prestazione su bagnato, ma garantiscono un’aderenza particolarmente buona anche su asciutto. Oltre ciò, hanno manifestato una buonissima prestazione nella resa chilometrica a consumo di carburante ridotto.

Semperit Speed-Life 3

Al secondo posto, ma assolutamente alla stesso livello dei primi, troviamo i pneumatici marchiati Semperit Speed-Life 3. Il loro punto di forza è trovabile nella alta rigidità e robustezza della spalla che gli permettono di essere molto reattivi nella risposta alla sterzata, tenendo comunque una forte stabilità tra le curve. Un’altra loro peculiare caratteristica è data dalla parte centrale del battistrada che presenta un design ottimizzato capace di garantire alle gomme un veloce smaltimento dell’acqua dal punto di contatto. I piccoli intagli del disegno non sono solo esteticamente molto gradevoli, ma sono anche particolarmente utili: permettono difatti al battistrada di migliorare la dispersione del peso su tutto il punto di contatto e alzano la resa chilometrica a discapito del dispendio di carburante.

Grazie a tutte le qualità elencate, questi pneumatici sono anche molto versatili e garantiscono ottime performance sia su terreno bagnato che asciutto.

Bridgestone Turanza T005

Come terzi classificati sul podio troviamo i Bridgestone Turanza T005. Nonostante la sua bassa posizione, questo modello presenta delle qualità uniche che adesso andiamo a vedere. La sua tecnologia Nanoprotech nella mescola permette un’alta prestazione su bagnato ed il suo profilo ottimizzato riduce al minimo il rischio di aquaplaning. Non solo, questi pneumatici presentano anche un ottimo rinforzo in poliestere ed alcune tecnologie di costruzione della carcassa sono utili nel ottimizzare l’handling e abbassano la resistenza al rotolamento.

Secondo i test di valutazione del TCS, i Turanza T005 raccolgono ottimi voti per le loro capacità su asciutto, su bagnato, resistenza all’usura e basso consumo di carburante.

Kumho Ecsta HS51

Al di fuori dal podio ma comunque con ottimi risultati nel test TCS, troviamo i pneumatici marchiati Kumho Ecsta HS51. Anche questo modello è dotato di una performante mescola di micro salice accoppiata con la tecnologia HDMS. Questa combo garantisce delle ottime prestazioni su terreno bagnato riducendo al minimo il fenomeno dell’aquaplaning, oltre che una buona resistenza all’usura e e al rotolamento. Non solo, nel test relativo al consumo di carburante, i Kumho Ecsta HS51 si piazzano al primo posto. Il loro punto debole consiste in una debolezza nella prestazioni su asciutto.

Pirelli Cinturato P7

Sempre al di fuori del podio, ma comunque degne di nota, troviamo le gomme italiane cosiddetti Green Performance. Grazie alla tecnologia PNCS la rumorosità è ridotta al minimo livello, garantendosi il primo posto nel test relativo. Inoltre essendo RUN FLAT, la sicurezza è garantita anche in caso di perforamento della ruota. I materiali utilizzati e le innovative tecnologie la definiscono una dei pneumatici più consigliati per questa estate 2021.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here