Drogava una bambina, la violentava e vendeva i video delle violenze nel deep web, arrestato dalla Polizia.

0
741
Il cartellone 'mai più violate' nei pressi del Colosseo illuminato, oggi 7 marzo 2011 a Roma. ANSA/ Edmondo Zanini UFFICIO STAMPA PRESIDENZA VIA CRISTOFORO COLOMBO, 212 00147 ROMA FISSO: +39.06.51.68-6773/5592/6774/6712/4650/5612 FAX: +39.06.51.68.67.11 E-MAIL: UFFICIOSTAMPA@REGIONE.LAZIO.IT WWW.REGIONE.LAZIO.IT
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Un trentenne comasco è stato arrestato dalla polizia postale di Milano per violenza sessuale aggravata, detenzione e produzione di materiale pedopornografico: l’accusa è di avere abusato sessualmente di una bambina in età prescolare, dopo averla drogata, poi di avere filmato gli atti sessuali e infine di avere messo in vendita i video sul web.
La vicenda è emersa nel corso di un’indagine sul “deep web” durante la quale i poliziotti si sono imbattuti nella segnalazione di un utente su un italiano che stava cercando di vendere prodotti pedopornografici.

L’italiano non aveva coperto le sue tracce, per cui attraverso l’ip del suo computer è stato possibile risalire al comasco Stefano Taroni, disoccupato, che è stato perciò arrestato. (ANSA)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here