Caro energia Sala: a Milano problema caldaie. Bolletta Comune triplicata. No austerità ma pompare denaro alle famiglie.

174

“Come abbiamo fatto dei passi avanti rispetto al traffico, ad esempio con area B, di fatto abbiamo dichiarato fuori legge le caldaie a gasolio, dal prossimo inverno, non da questo”. Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala, durante l’intervento al convento “La città come laboratorio per la neutralità climatica”, ospitato questa mattina nella Sala Conferenze di Palazzo Reale. Sala ha sottolineato come uno dei problemi di Milano sia la presenza di impianti di riscaldamento inquinanti: “C’è un tema delicato a Milano, in inverno, quello degli impianti di riscaldamento. Qui c’è una situazione particolare in cui il pubblico è più avanti del privato. Abbiamo ancora 800 palazzi a Milano che vanno a gasolio”. Sull’abolizione delle caldaie a gasolio, annunciata per il prossimo anno, Sala ha sottolineato che “è legittimo che ci saranno polemiche e critiche. Non c’è mai il momento giusto. Dobbiamo abituarci a vivere in periodi perturbati, ma anche abituarci che c’è una scadenza rispetto al climate change”.

“Ieri ho preso parte alla seduta del consiglio di amministrazione del Teatro alla Scala, di cui sono presidente, e la bolletta energetica della Scala, che pre crisi era di 2 milioni, adesso è 6 milioni”. Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala, durante il secondo intervento al convegno “La città come laboratorio per la neutralità climatica”, ospitato questa mattina a Palazzo Reale.

Sala ha continuato denunciando la scarsità delle risorse delle città: “Le città vivono di risorse scarse, spesso intermediate dalla regione, non bastano mai. I cittadini, d’altro canto, si rivolgono al sindaco. Bisogna convincere tutti ad andare verso fonti diverse e rinnovabili” ha ribadito Sala.

Sui rincari delle bollette, “mi auguro che il nuovo governo non vada verso una politica di austerità finanziaria”. Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala, intervenuto al convegno “La città come laboratorio per la neutralità climatica”, iniziato questa mattina a Palazzo Reale.
Secondo il sindaco, la risposta dovrebbe venire da una politica europea comune: “Abbiamo avuto anni di restrizioni, di austerity, ora non è più il momento. Occorre pompare denaro per fare sopravvivere le famiglie” ha concluso Sala. (MiaNews)