Monza, contro la Juve prima storica vittoria in A. Berlusconi: inizia nuovo percorso.

117

Il Monza conquista la prima storica vittoria in serie A battendo 1-0 la Juventus, che incassa invece la sua prima sconfitta stagionale, confermando il momento di grave difficoltà.

I bianconeri, a lungo in 10 per espulsione di Di Maria, sono stati colpiti da un gol di Gytkjaer alla mezz’ora della ripresa.

“Ho detto che semmai avessimo vinto avrei pagato la cena a tutta la squadra. E adesso mi tocca…”.

Raffaele Palladino alla sua prima da tecnico in Serie A ha battuto la Juventus: il giovane allenatore del Monza è uno dei protagonisti della settimana giornata, chiamato a sostituire l’esonerato Stroppa, ha regalato la prima al club neopromosso.

“Mi ha chiamato Berlusconi, non ci credeva era molto emozionato ci ha fatto i complimenti – ha detto il tecnico ai microfoni di Dazn -. Galliani ha pianto, era molto emozionato. C’era tanto scetticismo sulla mia scelta e lo capisco, affidare a me una prima squadra dopo un gran mercato poteva essere vista con scetticismo: io li devo ringraziare perché mi hanno affidato questa grande responsabilità e io sono super felice. Oggi mi hanno fatto vivere un sogno e posso solo ringraziarli ringrazio”.

Quanto al successo sulla Juve, Palladino aggiunge: “Io non ho fatto molto, sono qui da cinque giorni il merito è tutto di questi ragazzi a cui avevo chiesto di avere coraggio e lo hanno messo in campo tutto”. (ANSA).

“Battere la Juventus mi pare un buon modo di cominciare un nuovo percorso.

Ho sempre detto che il Monza ha grandi potenzialità che non aveva espresso in parte per i molti infortuni, in parte per il calendario difficile nelle prime giornate di campionato, ma in parte anche per un modulo di gioco che a mio giudizio poteva essere migliorato”.

Lo ha detto Silvio Berlusconi, presidente del Monza, intervistato da Telelombardia. (ANSA).