Frosio, capitano dei grifoni, prima di un Perugia-Lazio della stagione 1981-1982, assieme al collega biancoceleste Fernando Viola. Lutto nel mondo del calcio, è morto nella notte a 73 anni Pierluigi Frosio, ex capitano del Perugia dei miracoli e poi allenatore. ANSA/WIKIPEDIA +++EDITORIAL USE ONLY - NO SALES+++

Lutto nel mondo del calcio, è morto nella notte a 73 anni Pierluigi Frosio, ex capitano del Perugia dei miracoli e poi allenatore.

“Sei stato e sarai sempre il mio eroe. Ciao papà”, il ricordo del figlio Alex su twitter.

“Mio carissimo Piero, oggi il mio cuore piange per il dolore della tua scomparsa e con me piangono tutti coloro che ti hanno conosciuto e voluto bene”: l’allenatore del Perugia dei miracoli Ilario Castagner ricorda così Pierluigi Frosio, che di quella squadra fu il capitano. Lo fa attraverso una lettera. “Sei stato un trascinatore e un esempio per tutti i tuoi compagni di squadra – ha sottolineato Castagner -, per i tifosi che ti hanno applaudito dagli spalti dello stadio, per la città di Perugia che ti ha spalancato le braccia con sincero affetto, per Nadia e i tuoi figli che ti hanno amato incondizionatamente. Per me sei stato ‘Il Capitano’ saggio è fedele, colonna del Perugia dei miracoli. È una beffa che i miei ragazzi se ne vadano prima di me, ma nel mio cuore ci starete sempre tutti. Oggi a te vadano le miei preghiere e il mio saluto. Addio mio Capitano. Tuo Ilario”. (ANSA)

Frosio, nativo di Monza, ha legato la sua carriera da calciatore al Perugia, da allenatore ha guidato anche il Monza (con la promozione in B nel 1987-88) e l’Atalanta.