Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Nonostante le percentuali di tiro basse, oltre alle assenze di Delaney, Rodriguez, Hines e Datome, l’Olimpia vince contro la Vanoli (74-66) la 22esima gara della sua regular season (23 contando la gara contro Roma vinta ma cancellata), chiusa al primo posto e si prepara a giocare i playoff contro Trento, che ha chiuso all’ottavo posto (Gara 1 giovedì 13 alle 17.30). Cremona ha provato a piazzare la vittoria-playoff, partendo forte e poi tentando numerose rimonte, ma al massimo si è avvicinata a meno sei nel secondo tempo. L’Olimpia ha ripartito i minuti e mandato sei uomini in doppia cifra. Brooks e Tarczewski hanno conquistato 20 rimbalzi in coppia e sono stati un altro fattore importante nel successo.

IL PRIMO QUARTO – La partita comincia con un gioco da quattro punti di Daulton Hommes (sette punti nel periodo iniziale) e Cremona crea subito un vantaggio che l’Olimpia fatica a ricucire, perché tira con percentuali basse. Nei primi sette minuti, quando arriva anche il primo giro di cambi, Milano conta appena otto punti con 3/16 dal campo. Un po’ di impulso lo dà Davide Moretti con due assist consecutivi per Biligha (3/3 nel primo quarto). L’Olimpia centra quattro degli ultimi cinque tentativi dal campo. Il pareggio lo firma sull’ultimo possesso offensivo Zach LeDay con una tripla dall’angolo che è quella del 17-17.

IL SECONDO QUARTO – L’Olimpia mette la testa avanti su un jumper dalla media di Michael Roll. Cremona riparte subito con le iniziative di Peppe Poeta, ma non appena Milano sistema la difesa, controlla i rimbalzi e alza le medie arriva anche l’allungo. Una tripla in transizione di Shields dopo una palla rubata da LeDay scava sette punti di margine sul 28-21 e il timeout di Coach Galbiati. La difesa dell’Olimpia domina il secondo periodo. A 1:58 dalla fine, Moraschini centra la tripla del +12, 35-23 forzando un altro timeout di Galbiati. Alla fine del quarto è 39-28 Olimpia.

IL TERZO QUARTO – Cremona, che gioca per sopravvivere, attacca il secondo tempo con energia. Il suo impeto difensivo le permette di rientrare a meno otto. Ma la difesa di Milano resta un rebus difficile da risolvere per la Vanoli. Biligha e Punter mettono due jumper dalla media e allungano a più 14 a metà del periodo. Due triple consecutive di Mian e Hommes riducono il margine ancora a sei punti dopo otto minuti obbligando Coach Messina al timeout, prima che il periodo finisca sul 51-43.

IL QUARTO QUARTO – Kaleb Tarczewski prima a rimbalzo, poi volando su un alley-oop di Michael Roll e infine con un jumper dalla lunetta segna i tre canestri iniziale che consentono all’Olimpia si aprire nuovamente 13 punti di vantaggio. Con un gioco da tre di Poeta e due liberi di Hommes, Cremona prova a tornare in partita. Punter dalla media e Moraschini da tre ripristinano 12 punti di margine. Qui la Vanoli si arrende. Biligha colpisce dalla media, Punter taglia la difesa per appoggiare un morbido lay-up. Di fatto è la fine della partita, chiusa poi 74-66.

Così Coach Ettore Messina ha commentato così la vittoria conclusiva della stagione regolare contro la Vanoli Cremona: “Abbiamo concluso la regular season al primo posto giocando una partita seria. Arrivare primi non era scontato perché gli impegni in Italia si sovrapponevano all’EuroLeague che di fatto era un ulteriore, durissimo, campionato. Stasera siamo partiti male, poi grazie alla difesa a zona e al movimento di palla ci siamo rimessi in ritmo e abbiamo conquistato un margine di vantaggio che è stato mantenuto senza aver bisogno di spremere nessuno. Adesso abbiamo due giorni per preparare una serie di playoff che sarà dura, contro una squadra come Trento che ci ha già battuto nella stagione regolare e sta anche giocando molto bene. Cercheremo di recuperare i ragazzi acciaccati, come Gigi Datome e Malcolm Delaney”.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni