L’Olimpia chiude la serie contro Pesaro in Gara 4, ora semifinale contro Sassari.

L’Olimpia si impossessa della partita subito nei primi cinque minuti e non permette a Pesaro di avvicinarsi mai in modo minaccioso. Con una grande prova dei lunghi, il miglior Shavon Shields del post-infortunio e Shabazz Napier a dettare i ritmi, si impone 94-80 e chiude la serie sul 3-1.

IL PRIMO QUARTO – L’Olimpia parte eseguendo magistralmente in attacco, I primi quattro possessi producono 11 punti mentre Pesaro segna una tripla su una palla vagante raccolta da Charalampopoulos. Dopo due minuti, Coach Repesa usa il suo primo time-out. Milano mette i primi sette tiri prima di sbagliarne uno e cinque sono da tre, di cui tre di Shabazz Napier. L’Olimpia scava 14 punti di vantaggio due volte, sempre con le triple di Shields, nel momento in cui però Pesaro anch’essa centra due volte il bersaglio dall’arco, prima con Charalampopoulos e poi con Visconti. Tre tiri liberi di Melli, due canestri di Hines, uno di forza dal post basso e l’altro rubando palla, Il margine tocca i 18 prima che un tiro libero di Daye chiuda il periodo sul 34-17 Olimpia.

IL SECONDO QUARTO – In attacco l’Olimpia ha due minuti e mezzo di vuoto all’inizio del secondo. Pesaro usa la taglia dei suoi lunghi Totè e Daye per piazzare un 6-0 e riavvicinarsi a meno 11. Dopo il time-out, Billy Baron rompe il ghiaccio su un assisi di Tonut, ma Pesaro trova un gioco da quattro punti di Abdur-Rakhman. Melli dalla lunetta e Voigtmann con un tiro da tre ricostruiscono 13 punti di vantaggio. La Vuelle gioca però un gran secondo quarto offensivo, risponde colpo su colpo. Un gioco da tre convertito da Delfino la riporta a meno nove. Qui Shields con cinque punti di fila allarga ancora il divario. Il nuovo parziale è di 7-0 e ripristina i 16 di differenza, prima che Pesaro chiuda a meno 15, 55-40.

IL TERZO QUARTO – Melli con un assist per Voigtmann, poi una palla rubata che trasforma in una schiacciata solitaria genera il 5-0 iniziale che determina il massimo vantaggio sul più venti. Pesaro ha subito una reazione. con Kravic e Cheatham. Anche se le percentuali non sono quelle del primo tempo, l’energia di Melli a rimbalzo o nell’attaccare vicino a canestro portano Milano a più 21. Dopo otto minuti, una tripla di Ricci vale il momentaneo più 22. Daye con una tripla frontale e Totè con un appoggio al ferro permettono alla Vuelle di ridurre il distacco alla fine del terzo, 71-54.

IL QUARTO QUARTO – L’Olimpia prova a chiudere subito la gara. Melli segna un lay-up rovesciato, Napier prima genera una tripla dall’angolo di Datome e poi ruba palla e mette in ritmo Shields per la schiacciata del 7-0 e del più 24. Pesaro però non vuole arrendersi senza produrre il massimo sforzo. Segnano Daye e Moretti ricucendo il divario a 16 punti con 6:33 da giocare. la risposta dell’Olimpia è potente, con Melli che domina a rimbalzo, Shields segna ancora due volte (25 punti per lui) e il margine esplode ancora a 23 punti e rende gli ultimi cinque minuti di gara accademici, anche se sufficienti a mettere in mostra le qualità di tiratore di Tommaso Baldasso che si presenta con due triple. Poi negli ultimi 60 secondi Pesaro ne approfitta per contenere il disavanzo. Finisce 94-80.

Così Coach Ettore Messina ha commentato Gara 4 dei quarti di finale che ha chiuso la serie in favore dell’Olimpia: “Faccio i complimenti a Pesaro perché ha chiuso oggi una stagione davvero bella. E faccio i complimenti anche ai miei giocatori perché fin dalla palla a due hanno giocato con grande personalità rispondendo nel modo giusto alla prestazione scialba di due giorni fa. Credo sia stata una prova completa, una gara giocata davvero bene e con alcune prestazioni individuali di alto livello. Per questo sono davvero contento di come abbiamo interpretato la partita”.

Saranno disponibili dalle ore 12:00 di domenica 21 maggio i biglietti singoli per Gara 1 e Gara 2 della semifinale dei playoff, contro la Dinamo Sassari. Le due gare si giocheranno sabato 27 maggio alle ore 18:00 e lunedì 29 maggio alle ore 20:30, salvo variazioni di orario imposte da esigenze televisive. I biglietti sono acquistabili on-line (clicca qui), presso i punti vendita VivaTicket e – da lunedì – presso la sede sociale dell’Olimpia Milano al Mediolanum Forum, via G. Di Vittorio 6, Assago (MI). I biglietti di queste due partite daranno diritto di prelazione sull’eventuale Gara 5 di semifinale (lunedì 5 giugno) e/o le eventuali Gara 1 e Gara 2 della serie finale.