Coppa Italia, tris Milan alla Spal, torna al gol Piatek.

0
321
AC Milan's Krzysztof Piatek (L) challenges for the ball with Spal's Nenad Tomovic during the Italy Cup round of 16 soccer match between AC Milan and Spal at Giuseppe Meazza stadium in Milan 15 January 2020. ANSA / MATTEO BAZZI

Il Milan fa tris alla Spal e conquista i quarti di finale di Coppa Italia. Senza Ibrahimovic, che Stefano Pioli ha lasciato in panchina, ci ha pensato Pjatek a lanciare i rossoneri: è stato proprio l’attaccante polacco a sbloccare il match al 20′ del primo tempo.

Suo anche l’assist che ha portato al raddoppio con Castillejo (44′).

Chiude i conti al 21′ della ripresa la rete di Hernandez. Per la squadra di Semplici il momento è decisamente no: nel finale l’arbitro aveva assegnato un rigore alla Spal, ma la Var ha detto no. Ai quarti il Milan affronterà il Torino.

“Adesso cavalchiamo questo entusiasmo”. E’ l’ordine di Stefano Pioli dopo la seconda vittoria consecutiva del Milan, arrivata questa sera in Coppa Italia contro la Spal. “Cavalcare l’emotività – spiega il tecnico rossonero in conferenza – è determinante, oggi abbiamo giocato con più coraggio”.

Pioli non nasconde le ambizioni (“la Coppa Italia è importante, tutti la vogliono vincere, noi compresi”) e trova tanti spunti positivi: “Cresce la squadra e quindi crescono i singoli. Poi la crescita dei singoli aiuta la squadra. Ma non è solo una questione tattica ma di approccio e interpretazione. Mi è piaciuta la risposta di tutti, ma ne ero certo perché vedo il giusto atteggiamento. Abbiamo voluto fare la gara con intensità e aggressività, è stata una bella serata”.

Pioli menziona Piatek (“si fa trovare pronto, può giocare con Ibra”), Castillejo (“sa attaccare e aggredire, può diventare importante”), Hernandez (“deve imparare ad essere più concentrato ma è già un giocatore fantastico”) e Suso (“non è nel suo momento migliore ma deve reagire, ringrazio la curva per gli applausi”) ma sul mercato evita valutazioni: “Se potremo migliorare la rosa lo faremo”. (ANSA).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here