Young Climate Hackathon a Milano: partecipazione, entusiasmo e voglia di contrastare la crisi climatica.

55

Una giornata dedicata all’attivismo giovanile, un’occasione di conoscenza reciproca e di approfondimento e confronto sulla crisi climatica e le modalità con cui attivarsi nella società complessa in cui viviamo. È stato questo lo spirito dello Young Climate Hackathon, che si è tenuto domenica a Milano presso la Cascina Nascosta al Parco Sempione, che ha visto la partecipazione di 40 under 35 anni provenienti da tutta la Lombardia.

Legambiente ha invitato i giovani a partecipare a questa maratona di coprogettazione in cui ragazze e ragazzi, guidati da esperti hanno avuto la possibilità di proporre idee e soluzioni pratiche per rendere la città ancor più sostenibile e inclusiva. L’evento rientra nelle attività del progetto Life ClimAction, promosso da Legambiente e knowledge partner Enel Foundation, che porta i piani strategici dell’Europa e dell’ONU tra la comunità per formare e informare la cittadinanza sull’importanza di contrastare al più presto l’emergenza climatica.

La giornata si è aperta con un confronto tra gruppi di lavoro che hanno trattato i temi della transizione energetica, dell’alimentazione, della giustizia climatica e della mobilità partendo dalle esperienze e conoscenze dei partecipanti ai lavori. Il confronto è stato accompagnato dagli esperti dell’Associazione e da facilitatori per rendere costruttivo e produttivo il percorso collettivo. Nel pomeriggio le attività sono proseguite con lavori di gruppo sulla gestione dello spazio pubblico, la riduzione dell’impatto dell’alimentazione in particolare del packaging, l’educazione ambientale nelle scuole, le comunità energetiche, tematiche individuate e proposte dai giovani partecipanti finalizzati all’individuazione di idee e percorsi da portare avanti singolarmente e all’interno delle comunità di appartenenza. Dopo il confronto finale sulle proposte emerse durante i lavori, la giornata si è conclusa con un aperitivo ecologico a Cascina Nascosta, nel cuore di Parco Sempione.

«La sfida del contrasto alla crisi climatica richiede tutte le nostre energie positive, propositive e costruttive ed è a questo che abbiamo dedicato la giornata dello Youth Climate Hackathon – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia –. Il confronto, la corretta informazione, lo scambio di idee e la costruzione di nuovi percorsi sono fondamentali per accelerare la transizione energetica. Con questa giornata di partecipazione e volontariato ambientale abbiamo voluto individuare un luogo in cui i giovani possono trovare spazio per esprimere, ma soprattutto per mettere in pratica, le loro idee per la conversione ecologica del nostro Paese».