La conferenza stampa del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana a Palazzo Lombardia, Milano, 22 marzo 2021. ANSA/ MOURAD BALTI TOUATI

“Qualche giorno o qualche settimana la dovremo perdere perché si dovrà riprogrammare la distribuzione dei vaccini” : lo ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana parlando dei possibili ritardi nella campagna vaccinale, a causa della riprogrammazione per le seconde dosi ‘eterologhe’ degli under 60 vaccinati con prima dose Astrazeneca.

Quanto alla richiesta delle Regioni di avere maggiori dosi di Pfizer e Moderna, Fontana ha riferito: “C’è stata una generica rassicurazione del generale Figliuolo il quale ha detto che si cercherà di dare una risposta a questa legittima richiesta di aumentare le inoculazioni di Pfizer e di Moderna. Ne abbiamo bisogno di più. Dato che la vaccinazione sta andando molto bene come risultati, noi non vogliamo rallentare”.

“Siamo ancora in attesa di avere delle specificazioni maggiori perché purtroppo la scienza su questo campo è particolarmente contraddittoria. Non si ha una voce unanime, speriamo di averla. Abbiamo aspettato quello che ha detto Aifa la quale ha fatto il discorso più rassicurante, ora si chiederà magari anche un intervento di Ema per avere ulteriori garanzie”: lo ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana parlando di Astrazeneca e della riprogrammazione delle seconde dosi di vaccini, a margine di una conferenza stampa al Pirellone. Le seconde dosi ‘eterologhe’ in Lombardia secondo quanto comunicato dalla Regione partiranno dal 17 giugno.(MiaNews)

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni