Fondazione Mission Bambini – che da 20 anni opera ogni giorno per sostenere l’infanzia in difficoltà – e Gruppo Mediobanca di nuovo insieme sul tema dell’educazione inclusiva: è partito il nuovo progetto a favore di oltre 700 bambini e ragazzi di 40 classi elementari e medie di due istituti comprensivi che si trovano in contesti caratterizzati da fragilità sociale nella periferia di Milano. Il progetto consiste nella riqualificazione in chiave didattica degli spazi scolastici esterni con la creazione di un giardino sensoriale realizzato grazie a un’attività di volontariato aziendale promossa dal Gruppo Mediobanca. Il progetto comprende inoltre supporto psicologico ed emotivo per gli studenti grazie allo Spazio Mission Bambini e il potenziamento della strumentazione informatica scolastica.

La collaborazione ha preso il via nei giorni scorsi con la creazione del giardino sensoriale presso l’Istituto Comprensivo Arcadia nel quartiere di Gratosoglio: uno spazio interamente progettato, studiato e realizzato dai dipendenti volontari di Mediobanca. Si tratta di un’area verde che ha l’obiettivo di stimolare tutti i 5 sensi dei bambini che possono sperimentare il mondo della natura attraverso diversi profumi, colori e sapori. Lo spazio, completamente rinnovato, permette di realizzare lezioni e attività immersi nel verde, rendendo possibile l’attivazione di nuove forme di didattica laboratoriale e rendendo più interattive e dinamiche le lezioni. I 25 dipendenti volontari di Mediobanca sono stati coinvolti sin dalla fase di progettazione con la predisposizione del disegno, la scelta delle essenze e la predisposizione dei percorsi tra le piante. Infine, hanno realizzato un piccolo libretto d’istruzioni per i bambini su come manutenere il giardino.

 

Tale attività rientra nell’ambito del Social Team Building, un format innovativo ideato dalla Fondazione Mission Bambini rivolto alle aziende per coniugare il volontariato d’impresa alla formazione. Il Social Team Building offre ai dipendenti la possibilità di vivere esperienze di arricchimento personale e di formazione con il proprio gruppo di colleghi realizzando attività che contribuiscono a generare impatto sociale nella comunità. In contemporanea permette di allenare competenze trasversali quali la collaborazione, la comunicazione, la capacità di veicolare soluzioni adeguate e di assumersi responsabilità. Il Social Team Building è realizzato in collaborazione con Orbita, società di consulenza che coniuga il mondo HR con il mondo dell’architettura e con Solaris – Società di lavoro e riabilitazione sociale.

 

“Garantire a tutti il diritto allo studio in luoghi che siano funzionali ma anche belli: i nostri bambini meritano di andare in scuole che siano dotate di tutti gli strumenti per imparare ed essere adeguatamente formati, dove sia piacevole tornare e possano sentirsi accolti. Sappiamo che questo non è sempre possibile, soprattutto per gli studenti che vivono in quartieri difficili di fragilità socio-economica. – commenta Sara Modena, direttore generale di Mission Bambini. “La collaborazione con Mediobanca, che ringrazio per essere anche quest’anno al nostro fianco, va in questa direzione: portare avanti un modello di scuola che sia innovativa, tecnologica, inclusiva e con un’attenzione all’ambiente”.

 

“Questa nuova collaborazione con Mission Bambini conferma l’impegno di Mediobanca nelle tematiche di inclusione, che ci hanno visti impegnati negli ultimi anni in diversi progetti finalizzati all’integrazione di fasce di popolazione socialmente deboli e a rischio esclusione”.  commenta Giovanna Giusti Del Giardino, Head of Group Sustainability di Mediobanca. “Attraverso questa iniziativa abbiamo, inoltre, rafforzato le attività di volontariato aziendale, con una partecipazione attiva di un crescente numero di colleghi di tutto il Gruppo”.

 

Accanto alla riqualificazione dello spazio esterno, il progetto all’Istituto Comprensivo Arcadia prevede anche l’avvio di attività di supporto psicologico ed emotivo per gli studenti all’interno dello Spazio Mission Bambini, un’aula apposita dove un’equipe psico-pedagogica offre supporto agli studenti, sia individualmente sia in piccoli gruppi, e incontri formativi di gruppo con i docenti. Il tutto finalizzato a migliorare il benessere degli studenti affiancandoli nel riconoscere e gestire le proprie emozioni e contribuire così a migliorare i loro processi di apprendimento.

 

Infine, si aggiunge il potenziamento della strumentazione informatica con la consegna all’Istituto Comprensivo Ermanno Olmi, in zona Dergano, di 8 Smart Monitor, che supportano studenti e insegnanti nel processo di “alfabetizzazione digitale”, fornendo alla scuola i mezzi necessari per renderla all’avanguardia dal punto di vista tecnologico.

             missionbambini.org