Folla a Trieste per i funerali dei due poliziotti uccisi in Questura. Malore per Salvini, ricoverato e poi dimesso a Monfalcone.

0
345

Folla di autorità e cittadini ai funerali di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, i due agenti uccisi nella Questura di Trieste, che sono stati celebrati a Trieste, nella chiesa di sant’Antonio Taumaturgo.

Dalla Questura al piazzale antistante la chiesa, migliaia di persone hanno salutato i feretri al loro passaggio e arrivo.

Hanno assistito alla cerimonio funebre officiata dal Vescovo di Trieste, Mons. Giampaolo Crepaldi, il ministro degli Interni, Lamorgese, il presidente della Camera, Fico, il capo della Polizia, Gabrielli, e le autorità locali, tra le quali il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Fedriga, il questore di Trieste Petronzi ed il prefetto Valenti. In coincidenza con i funerali, a Pozzuoli, città dell’ agente Pierluigi Rotta è stato proclamato il lutto cittadino.

Il leader della Lega Matteo Salvini ha avuto questa mattina un lieve malore, ma è stato subito assistito in ospedale e dimesso poco dopo. Ora le sue condizioni sono buone.

Salvini stava per raggiungere Trieste per partecipare ai funerali dei due agenti uccisi quando ha avuto un malore che gli è stato successivamente diagnosticato come una colica all’ ospedale di Monfalcone (Gorizia), dove è stato subito portato. Assistito dai sanitari è stato dimesso poco dopo ed è ripartito da Trieste. (ANSA)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here