Evasione fiscale, GdF sequestra 72 milioni ad un imprenditore di Cremona.

973
Un fermo immagine tratto da un video della guardia di finanza mostra l'operazione a Milano, 14 luglio 2020. "Non lasciamo che il malaffare si nutra dello Stato". Lo afferma il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, commentando la notizia relativa alla maxi frode fiscale scoperta dalla Guardia di Finanza e mirata all'uso dei fondi Covid. "L'indagine - rileva Sileri in una nota - ha portato ad 8 arresti, persone contigue, sembrerebbe, al clan Greco di San Mauro Marchesato. Voglio fare un ringraziamento alla DDA di Milano e alla Gdf che stanno facendo un lavoro straordinario e che hanno fatto emergere ancora una volta come il malaffare si nutra dello Stato, tenta di prosciugarlo, sottraendo ai cittadini possibilità e diritti". ANSA/ GUARDIA DI FINANZA EDITORIAL USE ONLY NO SALES

I militari del Comando provinciale della Guardia di finanza di Cremona stanno sequestrando beni mobili e immobili per un valore di oltre 72 milioni di euro a un gruppo capeggiato da un imprenditore cremonese dedito alla frode e all’evasione fiscale.

Le Fiamme gialle sono in azione numerose province italiane ma anche in Belgio, Bulgaria, Germania e Svizzera con il coordinamento di Eurojust, l’agenzia dell’Unione Europea per la cooperazione giudiziaria penale. (ANSA).