Coronavirus, sanzioni disciplinari ad avvocati che spingono a richieste di risarcimento contro i medici.

1267
SCIOPERO AVVOCATI FOTO FRANCO SILVI/ANSA

Si muove il Consiglio distrettuale di disciplina degli avvocati di Milano e punta ad aprire i primi fascicoli su quei casi di “scorretta pubblicità e di accaparramento della clientela” da parte di studi legali o aziende che stanno sfruttando in questi giorni l’emergenza Coronavirus per spingere, tra le altre cose, i familiari delle vittime a fare causa contro i medici per ottenere risarcimenti.

Il Consiglio distrettuale di disciplina, infatti, ha inviato al presidente del Consiglio nazionale forense e ai presidenti degli Ordini dei legali del distretto di Milano un ordine di servizio sulla segnalazione di violazioni disciplinari. C’è, infatti, la “necessità di dare immediata risposta alle esigenze di tutela della dignità dell’avvocatura – si legge – in ragione dei pericoli derivanti da iniziative meritorie di valutazione disciplinare volte ad una pubblicità contraria ai canoni deontologici ed ad un altrettanto illecito accaparramento della clientela fondato sul generale timore che pervade la nostra società”. (ANSA).