epa08290311 A student moves out of a halls of residence of the closed University of Nyiregyhaza in Nyiregyhaza, Hungary, 12 March 2020. On the previous day the Hungarian government ordered the closure of universities as a precaution against the spread of the novel coronavirus. Three more cases have emerged in Hungary on 12 March, bringing the number of confirmed cases of Covid-19 in the country to 16. EPA/Attila Balazs HUNGARY OUT

E’ stato il primo caso a Milano, e anche il primo medico della città ad ammalarsi. Ma ora dopo 16 giorni di ricovero in isolamento all’ospedale Sacco, Angelo Marzano, dermatologo del Policlinico di Milano e professore della Statale, è finalmente tornato a casa, dove dovrà proseguire il suo isolamento per altre due settimane.

Un’esperienza che gli ha insegnato ancora meglio a capire i pazienti e la malattia fino in fondo.

Ricoverato il 23 febbraio, ha scoperto di essere positivo al suo rientro da due congressi, uno in Grecia e l’altro in Germania, ma non sa dove possa essersi contagiato.

Sul suo volo per Monaco c’era, un paio di file più avanti della sua, una persona poi risultata positiva, ma a questo punto poco importa.

Ciò che conta ora è star meglio e aver capito ancora di più cos’è la malattia. “A volte come medici siamo troppo asettici.

Io ho un buon rapporto con i miei pazienti – racconta all’ANSA – ma quest’esperienza mi ha fatto capire ancora di più i pazienti e la malattia fino in fondo”. (ANSA).

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni