Concorso esterno in associazione camorristica, Izzo (Monza) condannato a 5 anni.

Il calciatore del Monza Armando Izzo è stato condannato a 5 anni di reclusione dalla sesta sezione penale del Tribunale di Napoli per concorso esterno in associazione camorristica e frode sportiva.

Il coinvolgimento di Izzo nel processo nato dalle indagini della Dda sul clan camorristico Vanella Grassi riguardava presunti casi di partite combinate, risalenti al campionato di serie B 2013-2014 quando Izzo militava nell’Avellino. Izzo è stato condannato per il capo d’imputazione relativo alla partita Modena-Avellino e assolto per il capo d’imputazione relativo alla partita Avellino-Reggina.

Il pm della Dda partenopea Maurizio De Marco aveva chiesto per Izzo 4 anni e 10 mesi di reclusione. Gli avvocati di Izzo, Rino Nugnes e Stefano Montone, hanno annunciato l’impugnazione in appello della sentenza.(AdnKronos)