Compro antichità a Milano: tutte le informazioni utili

182

A ognuno di noi è successo prima o poi di imbattersi in un oggetto antico conservato in soffitta o ritrovato quasi per caso in casa. Sarebbe un grande errore pensare che oggetti di questo tipo siano del tutto privi di valore, come beni inutili e vecchi. Infatti, ciò che a volte viene scambiato come cianfrusaglia può essere un cimelio prezioso, magari da monetizzare in un compro antiquariato a Milano. Il consiglio è di fare riferimento, dunque, a un valutatore esperto, in modo da verificare il suo valore commerciale potenziale.

A chi rivolgersi

Chi ha in casa complementi di arredo degli anni ’50 o ’60, dei mobili usati o degli oggetti di antiquariato che non sa come impiegare può visitare il sito Comprotutto.store per ricavare un guadagno. Dopo aver contattato il team di Comprotutto, si riceverà a casa la visita di un addetto che provvederà alla valutazione di ciò che si ha intenzione di vendere. Che si tratti di una collezione di fumetti, di un mobile, di un set di ceramiche, di libri antichi o di qualunque altro prodotto, gli oggetti che vengono acquistati sono pagati e prelevati subito, senza attese.

Alla ricerca di un esperto di antiquariato

Per capire a chi rivolgersi quando si è in cerca di un compro antiquariato con la prospettiva di vendere degli oggetti antichi, è necessario prima di tutto trovare un esperto a cui si possa affidare la valutazione del manufatto. Occorre comprendere in effetti se il prodotto in questione è dotato di un valore di mercato; in caso contrario non avrà senso metterlo in vendita. Nella maggior parte dei casi i negozi di compro antiquariato a Milano non si limitano a comprare gli oggetti ma mettono a disposizione, appunto, un servizio di valutazione che è propedeutico rispetto alla vera e propria compravendita. Sono molteplici i vantaggi che scaturiscono dalla decisione di affidarsi a una realtà che garantisca un servizio completo. In questo modo, infatti, i venditori hanno la possibilità di accelerare i tempi della pratica senza correre il rischio che la valutazione proposta da un esperto esterno sia oggetto di contestazione da parte di un potenziale acquirente.

Che cosa vendere

Nel novero degli oggetti più ricercati ci sono i pezzi di antiquariato del XIX secolo o che risalgono a epoche addirittura precedenti, ma anche oggetti vari e tanti artefatti, compresi complementi d’arredo ottocenteschi. Inoltre ci sono beni di tempi più recenti che fanno parte della categoria vintage o di quella del modernariato. Questi manufatti hanno contribuito a loro modo a scrivere un pezzo di storia, e di conseguenza acquisiscono valore a mano a mano che il tempo passa. Ecco spiegato il motivo per il quale la valutazione ha un compito molto importante. Grazie ad essa ai vari oggetti può essere assegnato un prezzo di mercato in linea con il loro valore, e la compravendita può essere effettuata in maniera professionale.

La qualità del servizio

Quindi quando si cerca un negozio di compro antiquariato a Milano è necessario prima di tutto capire com’è il servizio di valutazione degli oggetti antichi. Al tempo stesso vale la pena di badare alla qualità dei vari servizi supplementari che vengono proposti. Nello specifico, coloro che hanno in mente di vendere dei manufatti antichi hanno la possibilità di ricavare un vantaggio molto consistente nel caso in cui la merce venga ritirata in prima persona dal compratore. Qualora la valutazione del manufatto abbia un esito positivo, e quindi il negozio sia disponibile a comprarlo, è il negozio stesso che si occupa di organizzare il ritiro a domicilio. Quindi il venditore non si deve preoccupare di niente, e anche l’imballaggio della merce viene curato da chi la acquista, con attenzione agli oggetti più fragili.