Cicli di lavaggio della lavastoviglie: conosciamoli più da vicino

0
626
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Le lavastoviglie che si trovano sul mercato al giorno d’oggi presentano nella maggior parte dei casi un numero elevato di cicli di lavaggio che possono disorientare gli utenti meno avvezzi alla tecnologia. Ecco perché conviene affidarsi a una veloce disamina delle varie opzioni a disposizione, tenendo presente che quando si ha a che fare con piatti poco sporchi ci si può accontentare del programma breve, che consuma poco e – come il suo nome lascia intuire – ha una durata ridotta.

Come usare al meglio la lavastoviglie

Ovviamente prima di iniziare a utilizzare una lavastoviglie che è appena stata comprata è necessario leggere con attenzione il suo libretto di istruzioni, in modo da verificare tutte le indicazioni riportate: sul manuale, infatti, sono presenti le informazioni riguardanti i programmi di lavaggio e il risparmio di energia che ognuno di essi è in grado di garantire. I programmi veloci si rivelano molto comodi e convenienti dal punto di vista economico: le padelle, i piatti e i bicchieri vengono lavati nello stesso momento su tutti i livelli con una pressione di spruzzo e una temperatura più elevata.

I programmi express

Può capitare di organizzare una festa a casa e di aver bisogno di lavare un bel po’ di posate, di stoviglie e i bicchieri che sono già sporchi a metà serata. In una situazione del genere non ci si può accontentare di un programma standard, ma occorre puntare sul programma express, che dura al massimo mezz’ora. Certo, va considerato che l’asciugatura non è compresa, ma si tratta comunque di una soluzione utile per ritrovarsi con i piatti lavati nel giro di una trentina di minuti, pronti per essere utilizzati di nuovo dagli invitati.

Come ottenere risultati impeccabili quando si usa la lavastoviglie

Nell’utilizzare la lavastoviglie, però, non basta selezionare il programma giusto per avere la certezza di ottenere risultati ottimali: è importante anche la scelta di un detersivo appropriato. Il ricorso ai tabs, per esempio, non è raccomandato per i cicli brevi, visto che in tempi così ristretti essi non riuscirebbero neppure a sciogliersi. Piuttosto conviene utilizzare i detersivi in gel, che hanno il pregio di essere estremamente solubili e che, di conseguenza, riescono a entrare in azione in modo istantaneo. I detersivi in gel non richiedono alcun prelavaggio, e si rivelano efficaci anche con temperature ridotte.

Guida all’acquisto della lavastoviglie

Vale sempre la pena di ribadire che, anche per l’acquisto della lavastoviglie, non si dovrebbe puntare su modelli con classe energetica inferiore alla A+++. Tra le altre caratteristiche da ricercare in un elettrodomestico di questo tipo segnaliamo, poi, la partenza ritardata fino a 24 ore, che permette di programmare in anticipo l’avvio del lavaggio e di far entrare in funzione la lavastoviglie anche se non ci si trova a caso. I sistemi dotati di sensori, poi, sono in grado di riconoscere il livello di sporco in automatico, così da adattare sia la quantità di acqua richiesta che tutti gli altri parametri necessari per il funzionamento.

Yeppon e il catalogo di lavastoviglie

Volendo ricercare una lavastoviglie 16 coperti, si può mettere alla prova il ricco catalogo di Yeppon: si tratta di un e-commerce che propone in vendita non solo elettrodomestici, ma anche articoli informatici e molti altri prodotti, assicurando alla clientela sconti convenienti e prezzi davvero vantaggiosi. Yeppon permette di scegliere tra tantissimi modelli appena lanciati sul mercato e di pagare come si vuole. Facile da usare e comodo, questo store online è un ricettacolo di promozioni e offerte da non perdere, ovviamente fruibile anche da smartphone o tablet.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here