Capirci un tubo, il podcast sulla siccità del Gruppo Cap.

77

Tutta Italia sta facendo i conti con il problema della siccità, con fiumi e laghi in secca, inviti a contenere i consumi di acqua e ad adottare ogni tipo di iniziativa per preservare la risorsa idrica. In attesa che arrivino i temporali, l’acqua, nel frattempo, arriva…via podcast. Si chiama Capirci un Tubo ed è un viaggio nell’affascinante mondo dell’acqua, per imparare a conoscere cosa si nasconde dietro al semplice gesto di aprire il rubinetto o di azionare lo sciacquone del water, ma anche per sapere quanta acqua sprechiamo e come utilizzarla al meglio.

Realizzato da Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, in collaborazione con Frame – Divagazioni Scientifiche, Capirci un Tubo è un podcast a cadenza quotidiana che parla di acqua in maniera scorrevole, divertente e comprensibile a tutti. Ogni settimana un tema, ogni giorno, dal lunedì al venerdì, una puntata, della durata di circa 5 minuti, per scoprire i segreti dell’acqua e del sistema idrico delle nostre città, e per conoscerne le storie, le problematiche, le leggende metropolitane e le curiosità.

Condotto da Alberto Agliotti. divulgatore scientifico ed esperto di comunicazione, insieme a un ospite diverso ogni settimana (l’ospite della prima settimana è Beatrice Mautino) il podcast di Gruppo CAP arriva in un momento in cui imparare a impiegare al meglio la risorsa idrica e a non sprecarla è quanto mai importante. Il grande problema della siccità è infatti ampiamente analizzato: dal ritiro dei ghiacciai all’aumento delle temperature al cambiamento delle precipitazioni, in un mondo dove ancora si muore di sete o si rischia la vita per alluvioni ed esondazioni.

Si parla anche di quanta acqua consumiamo, di acque minerali e del ruolo, spesso sottovalutato o dato per scontato, dell’acqua nelle città, tra fontane, fontanelle, canali e caditoie. Si pensi che l’Italia è il primo tra i 28 Paesi dell’Unione Europea per prelievo di acqua potabile con 34,2 miliardi di metri cubi, 9,4 dei quali per uso civile. Con un consumo medio per abitante di 215 litri al giorno, l’Italia è anche al primo posto in Europa per consumo pro-capite, a fronte di una media europea di 125 litri (dati Istat 2018), nonché il primo in Europa, e il secondo al mondo, per consumo di acqua minerale in bottiglia, 222 litri pro-capite annui nel 2019, il 53% in più rispetto alla media europea. Purtroppo, è anche un Paese in cui le perdite della rete idrica hanno numeri da record, superiori in media al 40%.

Ci sarà spazio per raccontare le tante professionalità necessarie per gestire in modo efficiente un moderno servizio idrico, che si avvale di ingegneri, chimici, geologi, architetti e urbanisti, si racconterà del futuro dell’acqua, tra innovazione, tecnologia e sostenibilità per il suo reperimento e conservazione, e infine si cercherà l’acqua dove mai nessuno l’ha cercata prima, dando uno sguardo allo spazio e agli altri pianeti, a cominciare da Marte.

Capirci un Tubo è il secondo podcast prodotto da Gruppo CAP ed è disponibile da oggi sulle principali piattaforme. Lo scorso anno, infatti, l’utility pubblica lombarda aveva lanciato il podcast di climate fiction The Source, che raccontava un’Italia in un futuro molto prossimo alle prese con la più spaventosa siccità mai sperimentata. Dal podcast è nato un concorso letterario che ha portato alla realizzazione di un’antologia di racconti (The Source – Scrivere sull’Acqua) edito da DeAgostini e da qualche giorno in tutte le librerie italiane.

Tutti questi progetti fanno parte della strategia di Gruppo CAP per sensibilizzare un pubblico sempre più vasto rispetto alle tematiche dell’acqua, dei cambiamenti climatici, della lotta agli sprechi e al rispetto per l’ambiente.

 

https://www.gruppocap.it/it/capirci-un-tubo