Aon e Pirelli uniscono le forze per promuovere la mobilità sostenibile in città.

91

In occasione del “Zero Emissions Day”, Aon, azienda leader nei servizi professionali a livello mondiale, e Pirelli, gruppo tra i principali produttori mondiali di pneumatici Consumer e di servizi a questi collegati e l’unico interamente dedicato al mercato Consumer, annunciano un accordo all’insegna della sostenibilità ambientale, con l’adozione da parte di Aon del progetto di micro-mobilità elettrica “Pirelli CYCL-e around”. Un’iniziativa che unisce due player globali sensibili alle tematiche ESG (Enviromental, Social and Governance), attraverso l’offerta del servizio di ‘e-bike sharing’ aziendale proposto da Pirelli, che mette a disposizione biciclette a pedalata assistita a tutti i dipendenti di Aon in Italia. Un’iniziativa, che contribuisce alla cultura della responsabilità sociale e ambientale del Gruppo Aon in Italia. Non a caso questo è stato introdotto dall’headquarter di Milano, edificio che più rispecchia l’utilizzo sostenibile di risorse e che ha anche ottenuto la certificazione Platinum LEED.

Sono quattro le modalità di noleggio offerte nell’ambito dell’accordo fra Aon e Pirelli: ‘Working Time’, che consente di utilizzare la e-bike durante la giornata lavorativa per gli spostamenti di lavoro in città; ‘Home2Work’, per i tragitti quotidiani casa-ufficio; ‘Smart Week’, per l’utilizzo delle e-bike 7 giorni consecutivi; ‘Weekend Break’, per usufruire delle bici elettriche Pirelli nel weekend senza limiti di chilometraggio. I dipendenti di Aon potranno prenotare la propria e-bike attraverso un’apposita App e le flotte di e-bike di Pirelli saranno a disposizione in un’area dedicata attrezzata per la custodia e la manutenzione delle biciclette presso la sede di Aon a Milano.

 

“Siamo molto orgogliosi di aver aderito al progetto “CYCL-e around” di Pirelli, perché rientra perfettamente nel solco delle nostre politiche di sostenibilità, che da anni promuoviamo al nostro interno, sia in Italia che a livello internazionale”, ha dichiarato Andrea Parisi, CEO di Aon S.p.A.

“Il nostro obiettivo come Gruppo è infatti quello di azzerare le emissioni di CO2 entro il 2030 e questa iniziativa costituisce un ulteriore tassello verso il raggiungimento di questo importante traguardo. Al momento il servizio di noleggio di bici a pedalata assistita è attivo nel nostro headquarter. Con l’adozione di buone pratiche come questa, vogliamo dare il nostro contributo per un ambiente più pulito, utilizzando mezzi di trasporto alternativi a basso impatto ambientale”.

 

“Il progetto CYCL-e around rientra nelle azioni messe in atto da Pirelli per contribuire alla transizione verso una nuova mobilità: sicura, sostenibile e sana sia in città che nel tempo libero. La collaborazione con Aon conferma che il mondo delle aziende condivide e sostiene quest’idea” ha dichiarato Valeria Leone, EVP Investor Relations, Competitive, Business and Value Insight, Non-Tyre Services & Solutions di Pirelli. “Questo nuovo accordo rafforza l’obiettivo di Pirelli di proporre soluzioni digitali e altamente tecnologiche ad aziende e comunità di utenti privati, ripensando la mobilità dei singoli in modo da favorire la riduzione dell’impatto ambientale e contribuire attivamente all’abbattimento delle emissioni, oltre a promuovere uno stile di vita più attivo e sano” ha aggiunto Valeria Leone.