Amministrative, Salvini: al lavoro per Roma e Milano, sceglieremo i migliori.

747
League party leader Matteo Salvini talks during a press conference after meeting with premier-designate Mario Draghi at the Lower House in Rome, Italy, 06 February 2021. Designated prime minister Draghi is holding a second day of consultations with Italian parties for the formation of a new government after the previous coalition collapsed. ANSA/ROBERTO MONALDO/LaPresse / POOL

“Una bella mattinata di lavoro: la mattina a Roma e il pomeriggio a Milano. Sceglieremo i migliori. Giochiamo per vincere e la settimana prossima cercherò di mettere d’accordo tutti.

Su Milano ci sono quattro cinque persone che si son messe a disposizione”. Lo ha Lo ha detto il leader della Matteo Salvini, a margine di un incontro a Roma sulle elezioni amministrative. Ai giornalisti che gli chiedevano chi avrebbe incontrato oggi a Milano, Salvini ha risposto con una battuta: “L’allenatore Pioli per parlare del nuovo centravanti del Milan.”.

Per quanto riguarda la Capitale, Salvini ha spiegato di aver incontrato il giudice minorile Simonetta Matone e l’avvocato Enrico Michetti. “Di entrambi – ha spiegato il leader leghista – ho un’ottima opinione, conoscono Roma e la amano. Hanno idee chiare e garantiscono ai romani orgoglio e cambiamento dopo i disastri degli ultimi anni, Non tifo per l’una né per l’altro: tifo per Roma, per Milano, per il centrodestra e per la vittoria”.

Le condanne sul caso Lombardia Film Commission “non sono una grana per la Lega. La Lega non c’entra nulla e mi auguro che dimostrino di non entrarci nulla neanche le due persone coinvolte che conosco come persone perbene”.

Lo ha detto il leader della Matteo Salvini, a margine di un vertice a Roma sulle elezioni amministrative, in merito alla sentenza del Tribunale di Milano che ieri ha inflitto una condanna a quattro anni e quattro mesi ad Andrea Manzoni e di cinque anni ad Alberto Di Rubba, revisori contabili del partito di Salvini, per l’affare della compravendita del capannone di Cormano che ospita la fondazione lombarda per lo sviluppo degli audiovisivi. Sul fatto che i giudici abbiano inflitto pene più severe rispetto all’accusa, Salvini ha detto: “Tifo sempre per l’innocenza sino a prova contraria, dal figlio di Grillo a chiunque sia indagato”.

“In Parlamento c’è la proposta della Lega per aumentare gli stipendi e le tutele giuridiche per i sindaci e gli amministratori locali che troppo spesso son lasciati da soli malpagati e parecchio indagati. Spesso a sproposito”. Lo ha detto il leader della Matteo Salvini, a margine di un vertice a Roma sulle elezioni amministrative, in merito alle dichiarazioni della collega di partito Giulia Bongiorno, avvocato e senatrice, che ha evidenziato i rischi penali per i sindaci connessi all’attività di governo delle grandi città come Roma e Milano oltre all’emolumento per gli incarichi, considerato troppo basso.(MiaNews)