Al via percorso per consulta su mobilità attiva.

0
320
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Ha preso avvio oggi il percorso consiliare per la formazione di una consulta sulla mobilità attiva, richiesta da alcune associazioni impegnate sul tema (tra cui Legambici Aps, Genitori Antismog, Milano Bicycle Coalition, Cvw Asd, Amici per l’aria). “Nel corso degli anni diverse associazioni hanno partecipato a continui tavoli di confronto che l’assessore Marco Granelli ha mandato avanti.

Ora queste associazioni chiedono un riconoscimento formale attraverso la formazione di una consulta da istituire ai sensi dell’art. 16 dello Statuto del Comune di Milano”, ha spiegato Carlo Monguzzi (Pd), presidente della Commissione Mobilità, convocata oggi online per dare avvio alla stesura del documento di delibera consiliare istitutiva della consulta.

La consulta sulla mobilità attiva è già presente in alcune città italiane (Bologna, Torino, Rimini). “Istituire la consulta significa fare un salto di qualità e mettere le nostre competenze a servizio di tutta la città”, ha commentato Federico Del Prete (Legambici Aps).

“Vorremmo che la consulta si occupasse di mobilità attiva e quindi secondo noi non dovrebbero rientrare le automobili. Al centro ci dovrebbe essere la salute e il benessere dei cittadini milanesi”, ha detto Marco Mazzei (Milano Bycicle Coalition).

Al contrario, secondo Alessandro De Chirico, consigliere comunale di Forza Italia, ” vanno invitati anche i rappresentanti dei pendolari e degli utilizzatori dei mezzi pubblici. Ritengo sia fondamentale coinvolgere anche le associazioni dei tassisti, della logistica, l’ACI e scooteristi e motociclisti che sono fruitori della strada al pari di ciclisti e di monopattinisti”.

Inoltre De Chirico ha sottolineato che dovrebbero “essere coinvolti i rappresentanti delle disabilità e degli anziani che da utilizzatori della strada e dei marciapiedi subiscono ogni tipo di angheria”.

L’assessore alla Mobilità Marco Granelli ha invece ricordato gli obiettivi per la ciclabilità previsti per fine mandato: “Intendiamo arrivare allo scenario dei 100 km di ciclabili, previsti dal piano urbano della mobilità sostenibile, usando tutti gli strumenti a nostra disposizione. Finora, dal 30 aprile scorso, ne sono stati realizzati 61”. (MiaNews)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here