Lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Torna Goletta dei Laghi, la campagna di Legambiente sul monitoraggio dello stato di salute dei bacini lacustri, realizzata in collaborazione con CONOU, Consorzio Obbligatorio degli Oli Esausti e Novamont. L’equipaggio sarà impegnato nei campionamenti di acque in diversi punti dei bacini, considerati sensibili per l’elevata attività antropica e per l’affluenza di scarichi civili. I campioni prelevati dai tecnici dell’associazione saranno analizzati in laboratorio per ricercare inquinamento batteriologico di origine fecale, segno di mancata depurazione, secondo quanto previsto dalla normativa, per poi confrontare i risultati con i dati registrati negli anni precedenti.

 

Forti segnali d’allarme arrivano sul fronte dell’inquinamento legato a depuratori inesistenti o mal funzionanti, scarichi fognari abusivi, sversamenti illegali di liquami e rifiuti. Problemi annosi che richiedono finanziamenti adeguati per mettere in regola sistemi fognari e di depurazione e l’introduzione di una regolamentazione stringente per lo scarico dei rifiuti liquidi.

 

«L’obiettivo della Goletta dei laghi è quello di individuare e denunciare le situazioni che mettono maggiormente a rischio i laghi e al tempo stesso lavorare insieme alle comunità locali, regionali e nazionali per mettere in campo politiche di tutela ambientale, riqualificazione e rilancio anche economico dei laghi e dei territori circostanti che rappresentano un patrimonio importantissimo. – ricorda Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia –. Molti bacini stanno scomparendo a causa di captazioni eccessive, consumo di suolo e sovra sfruttamento delle riserve, patiscono il declino delle specie di pesci di acqua dolce a causa di inquinamento e introduzione di specie aliene, e la diminuzione degli uccelli migratori a causa di cambiamenti climatici ed eutrofizzazione. Sono le conseguenze di un processo che, se non fermato in tempo, rischia di essere irreversibile».

 

Due i fronti principali su cui si focalizzerà Goletta dei Laghi: da un lato, la consueta attività di monitoraggio legata alla depurazione dei bacini lacustri, dall’altro, la ripresa del campionamento delle microplastiche disperse nelle acque che Legambiente, grazie alla collaborazione con ENEA, è riuscita a mappare in maniera puntuale negli ultimi cinque anni, ottenendo uno dei principali database a livello internazionale sul fenomeno del cosiddetto lake litter. La manta, lo strumento utilizzato per i campionamenti, e il suo equipaggio torneranno dunque a solcare i laghi a caccia di microparticelle, con un’importante novità: grazie al progetto Life Blue Lakes che viaggerà a bordo di Goletta, il protocollo di monitoraggio delle microplastiche messo a punto dai tecnici di Legambiente ed ENEA sarà infatti al centro di uno scambio informativo, tra momenti di confronto e studio, con i tecnici delle Arpa nel passaggio sui laghi Maggiore, Garda, Como, Trasimeno e Bracciano. Un’attività di scambio importante, soprattutto dopo l’entrata in vigore, lo scorso 12 gennaio, della nuova direttiva UE sull’acqua potabile che impone l’estensione del monitoraggio sulla qualità delle acque anche ai bacini lacustri e contempla la ricerca dei cosiddetti inquinanti emergenti, tra cui proprio le microplastiche.

 

«Riprendiamo il nostro viaggio, forti di una formula sperimentata la scorsa estate che si è rivelata valore aggiunto delle nostre campagne: il coinvolgimento di centinaia di volontarie e volontari, anche nel 2021 impegnati in prima persona nel campionamento delle acque sui territori, non solo sul fronte della depurazione, ma anche nel monitoraggio di plastiche e microplastiche. Una grandissima operazione di citizen science coordinata» spiega Caterina Benvenuto, responsabile campagne di Legambiente Lombardia.

 

Goletta dei Laghi partirà dal Ceresio con la presentazione dei dati sulla qualità dell’acqua a seguito dei campionamenti effettuati e un confronto sugli interventi per il raggiungimento degli obiettivi europei per la salute delle acque. La conferenza stampa si terrà sabato 3 luglio alle 10 presso la Sala Conferenze (rimessa tram) di Ponte Tresa alla quale sono state invitate le amministrazioni locali, Alfa e Provincia. La Goletta si sposterà poi sul Lago di Varese (4-5 luglio) e sul lago Maggiore (6-7 luglio).

Domenica 4 luglio al parco Golfo della Quassa, in via Quassa 27 Ranco, dalle 9 alle 13 si svolgerà un’attività di pulizia e volontariato in collaborazione con “Campo Dei Fiori Siamo Noi”.  Lunedì 5 luglio i volontari saranno chiamati a partecipare ad un’azione di beach litter sul lago di Varese in località Schiranna dalle ore  17.00. Infine martedì 6 luglio alle 11 a Varese, presso Estensi davanti a villa Mirabello, saranno presentati in conferenza stampa i dati di monitoraggio del lago Maggiore. Alle 10.30, prima dell’inizio della conferenza, si svolgerà un incontro con i camminatori della via Francisca del Lucomagno, un gruppo di camminatori sta percorrendo la Via Francisca del Lucomagno dal Lago Ceresio a Pavia. Durante il loro viaggio, all’insegna del turismo lento e della riscoperta dei luoghi, sono accompagnati da Alfa che li guida alla scoperta del patrimonio idrico della provincia di Varese e lungo cui il percorso si snoda. Il Lago Ceresio, il lago di Ghirla, le sorgenti dell’Olona, il Lago di Varese, il fiume Olona, sono elementi sempre presenti lungo il viaggio e che hanno valso alla Francisca il soprannome di “via dell’acqua”. Partiti dal Lago Ceresio, oggetto di indagine della Goletta dei Laghi, arriveranno a piedi fino a Varese per assistere alla proclamazione dei risultati dei campionamenti, prima di rimettersi in marcia fino a Pavia.

 

La campagna proseguirà poi per il Lago di Como (8-9 luglio) e il Lago d’Iseo (10-11 luglio); la tappa lombarda si concluderà sul Lago di Garda, tra Lombardia e Veneto (12-14 luglio) e l’equipaggio scenderà verso il centro-sud Italia.

 

Torna inoltre il servizio SOS Goletta di Legambiente, in difesa di mari, laghi e fiumi: chiunque noti scarichi anomali, chiazze sospette o inquinamento lungo le coste e le spiagge del proprio territorio, può segnalarli all’associazione compilando l’apposito form sulla pagina dedicata. Sarà possibile seguire il viaggio della Goletta dei laghi e consultare l’elenco delle tappe aggiornate sul sito che unisce anche la campagna Goletta Verde dei mari golettaverde.legambiente.it e sui canali social.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni