Non potrò più camminare? Allora imparerò a volare! Conosciamo Franca Borin, mamma nonna, donna, disabile.

90
di Sonia Manfra
𝗜𝗻𝗶𝘇𝗶𝗮 𝘂𝗻𝗮 𝗻𝘂𝗼𝘃𝗮 𝘀𝗲𝘁𝘁𝗶𝗺𝗮𝗻𝗮, 𝗾𝘂𝗮𝗻𝘁𝗼 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝗰𝗮𝗿𝗶𝗰𝗵𝗲 𝗹𝗲 𝘁𝘂𝗲 𝗯𝗮𝘁𝘁𝗲𝗿𝗶𝗲?
Le mie oggi sono al 100%, pronta per tutte le cose belle e impegnative che voglio fare.
Come scrivere per voi cari lettori
Ed eccolo qui il prossimo articolo .
Adesso inizia il bello…Anzi no.
Non posso dirla così,  perché il bello che ho ricevuto in questi mesi è stato già uno spettacolo…però…
Ora comincia una nuova fase,  un nuovo inizio importante.
Mettiamola così.
Vi parlo di Franca Borin.
Una donna che lotta per far capire che la disabilità non è un limite e che dietro ci sono sempre delle persone uniche non invisibili.
Quindi basta provare compassione.
Dopo una piacevole chiacchierata mi dice che negli ultimi anni e specialmente nell’ultimo, ha ricevuto più cambiamenti improvvisi che altro.
Una botta che l’ha messa ko la perdita dei genitori, che tuttora fatica a superare ma grazie all’amore dei figli affronta giorno per giorno.
Mi dice che non gli preme la perdita delle gambe anzi ne son stata grata.Non sarei la donna che sono oggi.
Mi hanno migliorata ancora una volta.
Dare voce alle parole di altre  Persone è da sempre una cosa che mi emoziona.
Oggi, però, quanto ho sentito è stato ancora più forte, perché mi è rimasto dentro non solo nella testa ma anche nel cuore.
“A grandi poteri corrispondono grandi responsabilità “
Comincia in maniera diretta il nostro interagire, con un click reciproco tramite Instagram
Lei La Forza della Vita, storia di una ripartenza vera e propria.
La storia di Franca Borin
Una donna di 51 anni, mamma, nonna e lavoratrice di se stessa trovatasi 26 anni fa dopo un grave incidente a ricominciare.
Sapete, io l’ammiro molto come donna in quanto sola a lottare contro tutto e tutti
Quello che lei vuole comunicare è più grande di tutto ciò che la circonda ed il suo sogno è quello di  condurre una trasmissione.
Certa che ci riuscirai
I dottori le dissero che non avrebbe più potuto camminare, e lei rispose: vorrà dire che imparerò a volare.
Comincia così Franca  a reinventarsi, stufa del suo lavoro si licenza e da lì rinasce, tira fuori il meglio di sè, ed oggi lavora online in tutto il mondo
Ex  giocatrice di basketball a buoni livelli, il suo motto è largo ai giovani.
Sapete lettori, “Chi riafferra la vita dopo aver rischiato davvero di perderla ne gusta un sapore diverso, nuovo.”
Entrare in questa Esperienza attraverso il suo racconto è stato prezioso.
Mi ha ricordato quanto noi Esseri Umani siamo naturalmente “distratti” dalle cose importanti del nostro Vivere quotidiano e di quanto, periodicamente, dovremmo intonare un grande inno all’Attenzione di ciò che abbiamo la fortuna di vedere, ascoltare, annusare.
Condividere.
La Vita ci impone cambiamenti, trasformarci attraverso questi, con questi, nonostante questi, è un’Arte.
Un’Arte non certo semplice, che necessita di amore e allenamento.
E tanta tanta pazienza! La loro
Basta coi pregiudizi
Basta coi canoni
Basta etichette e omologhe e bassezze e banalità ….
Basta cervello spento e rate in corso
Basta finti rapporti e deviazioni per sopravvivere
Basta pregiudizi per accerttarsi
Basta giudicare per tergiversare
Basta criticare per sognare
Basta fingere e sognare per non amare la triste cruda vera verità …
Basta cercare alternative superficiali per curare ferite inguaribili
Basta accontentarsi di sembrare e rinunciare ad essere
Basta essere uguali a qualcun altro visti da fuori senza avere il coraggio di essere diversi fin da dentro
Basta rassegnarsi a una massa informe e senza carattere che ci vuole soldatini di ignoranza e soggiacenza
Che ognuno esprima se stesso … liberamente incluso in una società libera di pensare e onorata di capire e fiera di coesistere
Tutti diversi perché tutti uguali
Tutti uguali perché tutti diversi
E che si possa scegliere un colore nel cuore e non un vestito
Un libro e poi la borsa che lo contenga
Un sorriso e non un rossetto tatuato a forza
Una ciabatta sensuale come il cuore che la indossa o un tacco intrigante anche se ci cammina un cuore disperato
Oltre oltre … oltre la piccola effimera inutile pochezza omologa pervasi e affascinati dalla scoperta del prossimo senza etichetta ma solo energia universale
La magia della bellezza in un atto di coraggio che liberi mente cuore anima e corpo …
Non siamo in vetrina . Siamo la vetrina. Impolverata o no . Vecchia o no . Depositari di vite che contengono d trattengono oggetti a volte animati e forse no
Amare . La sola arma che vince su tutto