Il forno Maria Marinoni, in occasione della quaresima, ospita con grande gioia l’arcivescovo di Milano monsignor Delpini nel proprio laboratorio artigianale.

0
397
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Per ognuna delle settimane che avvicinano alla Pasqua, da domenica 14 a sabato 20 marzo, l’Arcivescovo si collegherà attraverso i social per un momento di meditazione e preghiera in alcune location di Milano scegliendole secondo un criterio simbolicamente legato al tema del nutrimento materiale e spirituale. Il laboratorio artigianale dove il prestinaio produce il pane, nutrimento per eccellenza, non poteva mancare; il forno Maria Marinoni di piazzale Cadorna, storico forno del territorio milanese, sarà luogo di questa splendida visita e si unirà all’Arcivescovo per questo momento di preghiera.

Grazie ad una secolare storia di passione, creatività e resilienza, il forno Maria Marinoni  da generazioni produce pane garantendo nel tempo lo stesso rispetto delle materie prime e della capacità umana di dare vita ad una vera magia, quella della creazione di uno dei cibi più importanti e più diffusi al mondo. Le tipologie sono tante: le più conosciute e tipiche del forno come il farinello e lo sfilatino alle olive fino ai pani speciali che sfruttano tutte le proprietà salutari delle materie prime: dal pane di segale a basso indice glicemico, alla pagnotta rustica con elevata quantità di sostanze nutritive grazie ai semi di girasole, lino e sesamo; dal pane alla spirulina ricco di proteine, magnesio e ferro al pane blu con farina di clitoria ternatea, ricco di sali minerali e flavonoidi. La ricca gamma di pane può essere scoperta sul sito: https://www.mariamarinoni.com/le-nostre-farine/ o direttamente acquistata sulla piattaforma di delivery proprietaria : https://rosebymary.it/categoria-prodotto/pane/

                        

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here