Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Ci sono repertori specifici, che Divertimento Ensemble non affronta direttamente e per i quali il cartellone di Rondò apre le proprie porte ad ensemble ospiti. Accade regolarmente in occasione della performance finale del Concorso biennale Sul Palco!, destinato a musicisti o gruppi, che propongono spettacoli originali tra musica d’arte contemporanea ed altre espressioni artistiche.

È accaduto nel 2017 con la partecipazione del gruppo dei percussionisti della Royal Danish Academy diretto da Gert Mortensen, lo scorso anno con I Percussionisti de LaVerdi, in anni precedenti con il francese Aleph Ensemble e proprio con il quintetto di fiati del Festival sloveno Slowind che torna in questa occasione.

Lo Slowind Woodwind Quintet condivide la propria “natura” con Divertimento Ensemble. Come il gruppo milanese è presente sulle scene internazionali quale ensemble specializzato
nell’esecuzione del grande repertorio moderno e contemporaneo, ospite dei maggiori festival e delle più importanti stagioni di musica contemporanea: Ars Musica di Bruxelles, Biennale di Berna, Klangspuren di Innsbruck, New Music Concert Series di Toronto, Contempuls di Parga, Théâtre Dunois di Parigi, Biennale Musica di Venezia, Biennale Musica di Zagabria, il Festival Ars Nova della radio SWR di Stoccada e il Festival internazionale Takefu in Giappone, per citarne soltanto alcuni.

Non di meno lo Slowind Woodwind Quintet coltiva lo stesso interesse di Divertimento Ensemble per i nuovi linguaggi e i giovani autori: diverse le occasioni di concerto in cui lo Slowind presenta al pubblico lavori di compositori emergenti, in programmi misti che vedono le loro composizioni al fianco di quelle di autori già conosciuti. Così è anche nel caso del presente concerto che propone, tra le altre, l’esecuzione di una pagina della slovena Nina Šenk.

E ancora, come Divertimento Ensemble fa in Italia, organizza proprie stagioni in Slovenia: da
vent’anni nel periodo autunnale lo Slowind Festival, a cui più recentemente ha affiancato lo Spring Festival, cartellone primaverile specificamente dedicato alla produzione musicale slovena.

Il concerto di mercoledì 10 aprile coinvolge lo Slowind Woodwind Quintet non semplicemente
nel cartellone di Rondò, ma anche nel progetto AscoltareOggi, che Divertimento Ensemble destina alla formazione del proprio pubblico.

Il brano di Ivan Fedele in programma, infatti, è accompagnato dalla presentazione che
l’autore ha appositamente registrato al fine di favorirne l’ascolto in concerto; presentazione disponibile al link: http://www.divertimentoensemble.it/ascoltare-oggi-ivan-fedele-analizza-flamen/.

Lo Slowind Woodwind Quintet a Rondò 2019

Mercoledì 10 aprile

Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame ore 20.30

György Ligeti (1923-2006)
Ten pieces
Harrison Birtwistle (1934)

Five Distances (1993)

Ivan Fedele (1953)

Flamen (1994)

Nina Šenk (1982)

Silhouettes and Shadows
(2016)

Slowind Woodwind Quintet

Aleš Kacjan flauto

Matej Šarc oboe

Jurij Jenko clarinetto

Metod Tomac corno

Paolo Calligaris fagotto
______________________________________

BIGLIETTI
Unico: € 8

Ridotto studenti: € 1

Riservato a Conservatori di Musica, Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, Università degli Studi di Milano – Facoltà di Musicologia, Fondazione IES Abroad Italy

Programma di sala: offerta libera a partire da € 1

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni