dog's bistrot cibo per cani a domicilio

Spezzatino di coscia di tacchino con riso, giardiniera di carote e zucchine freschissime cotte al vapore.

No, non vi stiamo proponendo il menù gourmet per il vostro pranzo, ma uno dei menù appositamente studiati per il vostro fedele amico a quattro zampe, che trovate da Dog’s Bistrot.

Dove e come nasce Dog’s Bistrot?
Dog’s Bistrot
è il primo food delivery in Italia, pensato per una sana e fresca pappa, comoda e già pronta da mettere nella ciotola del nostro amato cane.

La cucina, dove vengono preparati da uno chef questi menù, si trova a Milano, in via Mantegna 9.

francesco mondadoriL’idea nasce da Francesco Mondadori, (fondatore di Dog’s Bistrot) e dalla sua compagna Ludovica Bonini, ma soprattutto dall’amore e l’attenzione, che hanno entrambi per i loro cani, prediligendo per loro un’alimentazione casalinga, che tenga conto delle loro esigenze nutrizionali.

Ritrovandosi a cucinare la loro pappa, una sera Ludovica, un po’ stanca dopo l’ennesima giornata di lavoro molto intensa, come capita a tanti di noi, si chiede a voce alta: “Ma perché non esiste qualcuno che lo faccia per noi?”  Infatti, in Italia questo servizio mancava, era già presente in America, dove però viene preferito un prodotto surgelato a quello fresco.

Da qui, la curiosità e lo spirito brillante di Francesco, nel 2018, lo portano ad avviare un’attività, che oggi vanta un numero sempre più in crescita di fedelissimi clienti, a cui i loro padroni ordinano on line il pasto, che viene comodamente consegnato a casa.

A chi si rivolge e come funziona Dog’s Bistrot?
Dog’s Bistrot mette al primo posto il benessere del cane, che passa dalla ciotola, con una sana, corretta ed equilibrata alimentazione, basata sulla cucina casalinga e fresca. Come ci racconta Francesco “Siamo quello che mangiamo” e “se stiamo attenti noi, perché non dovrebbe valere anche per i nostri amici a quattro zampe, parte integrante ormai, delle nostre famiglie?” Un cane, che mangia sano, avrà più possibilità di una vita longeva e felice del resto; quindi, ci sembra davvero un importante considerazione.

Allo stesso tempo, Dog’s Bistrot, si pone di aiutare i padroni, soprattutto nella scelta più adatta per il loro cane, in base ad età, taglia e razza o ad esigenze particolari e nell’ottimizzazione del tempo; infatti, non dovranno più preoccuparsi di dover cucinare o dover andare a far la spesa per loro, con il rischio di non aver sempre pronto il pasto o dover rinunciare alla cucina casalinga.

Basterà andare sul loro sito www.dogsbistrot.it seguire i 4 semplici passi:

  • Inserire le informazioni del vostro cane: dal nome, all’età e la razza, fino allo stato di forma fisica
  • Scegliere il menù che preferite, variegati tra carni e pesce, con verdure e riso
  • Selezionare quanti pasti e per quanto tempo desiderate ordinare
  • Scegliere il giorno e l’orario comodo per la vostra consegna

E la pappa è servita, pronta in ciotola!

Ogni menù viene preparato dallo chef, in una cucina super attrezzata ed i menù proposti sono studiati dal loro team di veterinari nutrizionisti.

Quello che salta visibilmente all’occhio, è che gli ingredienti che vengono usati, sono subito riconoscibili e si può notare la qualità delle carni usate, quindi vera carne e non scarti.

Chi è la clientela tipo di Dog’s Bistrot?
Parlando un po’ di numeri: l’ 80% che prova il prodotto e servizio di Dog’s Bistrot, torna e resta cliente abbonato, di questi l’80% è donna, dai 18 ai 60 anni.

Se qualcuno ha pensato ad un prodotto e servizio per snob e più abbienti ed un costo alto, ha sbagliato. La clientela è davvero trasversale e composta da persone di ogni status sociale.

Il prezzo giornaliero parte per i cani di piccola taglia da €. 1,85, quindi decisamente competitivo, diventa più oneroso per i cani di grossa taglia.

Abbiamo provato a chiedere cosa ne pensano, direttamente a qualche loro cliente, e qui vi riportiamo le parole di Fabrizio, papà di una vivace bassottina di nome Olivia.

“Scoprire l’esistenza di Dog’s Bistrot, è stato per noi, ma soprattutto per la nostra cagnolina Olivia, una gioia infinita. Cibo fresco (e vero), composto da spezzatino di carne e verdure, con l’aggiunta dei giusti integratori. Nella ciotola non rimane mai nulla e la salute e il pelo di Olivia, ringraziano. La comodità poi, del ricevere la pappa già pronta e porzionata in buste sottovuoto, non ha prezzo. Non di minore importanza, la loro simpatia, disponibilità e competenza. Grazie Dog’s Bistrot.”

Perché scegliere Dog’s Bistrot?
Mettere nella ciotola del nostro pelosetto, del cibo invitante e soprattutto sano e adatto per lui, che lo faccia stare bene, ci sembra davvero un gesto d’amore ed il minimo che possiamo fare per lui.

Riuscire a risparmiare del tempo, senza rinunciare alla qualità del cibo fresco, ci fa stare tranquilli.

La comodità della consegna direttamente a casa, gratuita.

Il prezzo, paragonato alle pappe già pronte industriali e che troviamo nella grande distribuzione, si discosta davvero di pochi euro al pasto, circa 1/2 € in più per i cani di piccola e media taglia. Per i cani di taglia grande, Francesco Mondadori, ci fa sapere, che è una delle missioni che si pone Dog’s Bistrot, per cercare di essere più competitivi sul prezzo, chiaramente in quanto il fabbisogno giornaliero di questi cani è maggiore.

I pasti sono confezionati in monoporzione, assolutamente antispreco e questo ci piace molto.

Tra gli obiettivi prossimi di Dog’s Bistrot c’è quello di raggiungere un numero sempre maggiore di cani, che possano mangiare sano e vivere meglio e la tranquillità dei loro padroni.

E adesso, non resta che dare la parola, ( o forse il bau bau), ai buongustai scodinzolanti davanti alla ciotola!

Debora Del Muro