Vita da infami, incontro sui pentiti di mafia venerdì 5 al Campus CIELS a cura di CiSiamo.info.

0
1485
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Si terrà Venerdì 5 aprile, a Milano, il primo convegno che intende analizzare le problematiche che spesso i collaboratori di giustizia hanno denunciato di dover affrontare durante il programma di protezione.

Organizzato dalla nuova testata giornalistica CiSiamo.info, che spesso ha riportato in anteprima le rimostranze delle persone sotto protezione, intende affrontare il fenomeno tornato di triste attualità in seguito all’omicidio di Marcello Bruzzese, ucciso in località protetta la notte fra il 25 e il 26 dicembre dello scorso anno, partendo proprio da alcune testimonianze dirette.

Al convengo, che si terrà presso la Scuola Superiore Universitaria CIELS di Milano, parteciperanno i rappresentanti di diverse associazioni antimafia (CortocircuitoWikiMafiaCittadini contro le mafie e la Corruzione e Comitato Sostenitori Collaboratori di Giustizia), a dimostrazione dell’importanza dei collaboratori di giustizia nella lotta alla criminalità organizzata.

Interverrà il Sostituto Procuratore Nazionale Antimafia, Cesare Sirignano, e i Presidenti delle Commissioni Antimafia di Regione Lombardia, Monica Forte, e Comune di Milano, David Gentili. Ci saranno, infine, alcune testimonianze di persone sottoposte a programma di protezione.

L’obiettivo del convegno, moderato dal giornalista e scrittore Fabrizio Capecelatro,  è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle figure dei collaboratori di giustizia e proporre soluzioni che possano permettere il superamento delle attuali difficoltà che incontra chi decide di collaborare con la giustizia.

VITE DA INFAMI

Venerdì 5 aprile 2019 – Ore 9,30

Campus CIELS Milano

Via Adelaide Bono Cairoli, 34

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here