Triennale, gli appuntamenti della settimana.

208

29 novembre – 4 dicembre

29 novembre

14.00 Conferenza | Working on Common Ground
La conferenza Working on Common Ground viene proposta nell’ambito di Have we met?, il padiglione olandese curato dal Het Nieuwe Instituut per la 23ª Esposizione Internazionale. In collaborazione con cheFare, agenzia per la trasformazione culturale, vengono analizzati gli ecosistemi olandesi e italiani per scoprire le caratteristiche comuni e gli aspetti specifici delle due realtà ambientali, esplorando la possibilità di promuovere comunità multi-specie. La conferenza si terrà in inglese.

18.30 Incontro | Presente e futuro della mobilità elettrica urbana
In collaborazione con Eni
Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
Un incontro per presentare le nuove frontiere della mobilità elettrica in città, che in futuro potrebbe avere un ruolo ancora più importante per migliorare la qualità dell’aria e rendere più sostenibili gli spostamenti. Intervengono: Massimo Rovatti, Responsabile Smart Mobility di Eni, e Alice Colombo, Head of Digital, Communication and Customer Value di Be Charge. L’incontro è moderato da Nina Bassoli, curatrice di Triennale per Architettura, rigenerazione urbana e città.

19.30 Spettacolo | Au bord
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Il teatro di Valentino Villa – uno dei registi e interpreti maggiormente apprezzati del panorama nazionale – incontra le parole della drammaturga e scrittrice francese Claudine Galea. Premiato con il Grand prix de littérature dramatique, Au bord prende le mosse dalla foto – tristemente nota – scattata nella prigione di Abu Ghraib e apparsa sul “Washington Post” il 21 maggio 2004, in cui una donna in uniforme tiene al guinzaglio un prigioniero. Il monologo inscenato sul palco dalla pluripremiata Monica Piseddu rivela una scomoda quanto intima interrogazione dell’umano e dell’irrappresentabile. La fotografia, il torturato e la soldatessa finiscono per perdere il loro senso strettamente documentale e politico: diventano generatori di infiniti interrogativi, di infinite immagini.

30 novembre

10.00 Triennale Radio Show
Evento online
Proseguono gli appuntamenti radiofonici in collaborazione con Radio Raheem. Host della trasmissione Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public Program di Triennale Milano.

19.30 Spettacolo | Au bord
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

1° dicembre

10.00 Progetto laboratoriale | Dance Well – Ricerca e movimento per il Parkinson
Su iscrizione, per maggiori informazioni: triennale.org
Triennale Milano presenta Dance Well: un’iniziativa per promuovere la pratica della danza contemporanea in spazi museali e contesti artistici, che si rivolge principalmente, ma non esclusivamente, a persone che vivono con il Parkinson. Le classi si tengono tutti i giovedì mattina fino alla fine dell’anno. La partecipazione è aperta a tutti.

2 dicembre

10.30 Laboratorio | Piscina Mirabilis
Sold out
Un ambiente sperimentale che ci invita a cercare una connessione collettiva nel movimento, nella pura espressione dinamica. Guidata dal coreografo e performer Michele Di Stefano, Leone d’Argento alla Biennale di Venezia e artista associato di Triennale Milano Teatro, mk è tra le compagnie di danza di punta della scena contemporanea. Con Piscina Mirabilis il collettivo crea un tempo e uno spazio che precedono ogni risultato formale, progettuale o artistico, nel desiderio di intercettare una comunità espansa composta da (ma non esclusivamente) danzatrici-danzatori, attrici-attori, atlete-atleti. La scena diventa quindi un luogo inaspettatamente quotidiano su cui si proiettano corpi e figure alla ricerca di un’alleanza possibile, di una libera coabitazione.

18.30 Incontro | Archeologie future. 50 anni dal ritrovamento dei Bronzi di Riace. Il valore dell’antico nella contemporaneità
Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
Nell’anno del Cinquantenario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, Triennale Milano presenta un incontro, promosso da Regione Calabria e da Calabria Film Commission, per ripercorrere la storia di queste due sculture, analizzare il percorso e le strategie di valorizzazione e promozione di questo straordinario patrimonio e la sua persistente attualità nella contemporaneità. Intervengono: Carla Morogallo, Direttrice Generale di Triennale Milano, Giusi Princi, Vice Presidente di Regione Calabria, Anton Giulio Grande, Commissario Straordinario di Calabria film Commission, Daniele Castrizio, Professore Associato di Numismatica Medievale presso l’Università di Messina, e Andrea Viliani, Direttore del Museo delle Civiltà di Roma e Co-curatore Pompeii Commitment. Materie Archeologiche. L’incontro è moderato da Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public Program di Triennale Milano.

3 dicembre

10.30 Laboratorio | Piscina Mirabilis
Sold out

15.30 Visita guidata e laboratorio | Uno spazio per lo spazio
Visita e laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Laboratorio indicato per bambini dai 6 agli 11 anni
Nel corso della visita guidata e del laboratorio legati alla mostra La tradizione del nuovo, il design viene indagato come soluzione per inventare il futuro. I designer spesso partono dalla scoperta di loro stessi per progettare e cambiare il mondo. E se il prossimo progetto fosse ambientato nello spazio?

19.30 Spettacolo | Adagio
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Le note di Mahler, Beethoven, Bach, Mozart, Rachmaninov e Ravel, i loro adagi, accompagnano il nuovo lavoro di Saburo Teshigawara, coreografo e interprete tra i più rilevanti della danza internazionale, Leone d’Oro alla carriera alla Biennale di Venezia 2022. Come in un rituale, i gesti e i movimenti dell’artista giapponese – che torna in Triennale – si alternano e uniscono a quelli della sua “musa” e storica collaboratrice Rihoko Sato. In scena, mentre le parole si fanno da parte, i corpi dei due danzatori restano soli, sospesi in un tempo irreale, alla ricerca di un’essenza che solo l’incontro tra musica e danza può raggiungere. I duetti di Teshigawara e Sato, come poesie coreografiche, mostrano la potenza e l’incanto dei corpi in movimento.

4 dicembre

10.30 Laboratorio | Piscina Mirabilis
Sold out

11.00 e 17.00 Visita guidata | Detour – Padiglione dei Paesi Bassi
In collaborazione con Het Nieuwe Instituut
Ingresso a pagamento, prenotazione obbligatoria: triennale.org

I Detour, che coinvolgono in ogni appuntamento i creativi milanesi, sono una esplorazione del padiglione dei Paesi Bassi, che partecipa alla 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries, per scoprirne le particolarità. La visita si estende anche agli altri padiglioni dell’Esposizione Internazionale e, al termine del percorso, propone una serie di laboratori sempre differenti. Il padiglione dei Paesi Bassi Ci siamo incontrati? Umani e non umani su un terreno comune è il vincitore dei Bee Awards.

15.30 Visita guidata e laboratorio | Uno spazio per lo spazio
Visita e laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Laboratorio indicato per bambini dai 6 agli 11 anni

16.00 Spettacolo | Adagio
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

Tutti gli appuntamenti (salvo diversamente specificato) sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.