Il teatro riparte dal crowdfunding: al via la campagna per “Il più bell’addio”.

136

La pandemia ha colpito duramente il mondo dello spettacolo, rendendo di fatto difficili, se non impossibili, molte rappresentazioni. Tra queste c’è anche “Il più bell’addio”, spettacolo scritto da Pierpaolo Palladino in un momento antecedente il lockdown.

La trama – incentrata sul difficile ma al tempo stesso intenso rapporto tra madre e figlia –  ha particolarmente colpito Beatrice Fazi Marina Zanchi, volti noti del teatro e della televisione, che hanno deciso di metterlo in scena tramite  una produzione indipendente, finanziata in crowdfunding.

Per vedere rappresentato a teatro  “Il più bell’addio” – vincitore, tra l’altro, del Premio Nazionale di Drammaturgia CALCANTE-SIAD per il 2020 – si può contribuire su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation, alla campagna di raccolta fondi dedicata.

Il progetto ha un obiettivo economico di 14.000 euro: con questa cifra sarà possibile coprire le spese relative al compenso degli artisti, ai costi tecnici, alla scenografia, ai costumi e alla promozione dell’iniziativa. Se si riesce a portare sul palco “Il più bell’addio”, Marina, Beatrice e Pierpaolo hanno intenzione di fare una tournée in tutta Italia, con l’obiettivo di riportare le persone a teatro dopo il lungo stop dovuto alla pandemia, tornando ad avere quel contatto stretto e reale con il pubblico che tanto è mancato in questi ultimi due anni di distanziamento forzato.

Per chi sceglierà di sostenere la campagna di raccolta fondi sono state messe in palio ricompense speciali, tra cui anche la possibilità di assistere alle prove generali dello spettacolo. Se si riuscisse a raggiungere appieno il goal economico, inoltre, alcune repliche della pièce saranno gratuite, in location e date ancora da definirsi.

Per maggiori informazioni e per sostenere il progetto:

https://www.produzionidalbasso.com/project/il-piu-belladdio/