I soldi sono tutto, Fabio Calenda presenta il suo libro lunedì 6 allo spazio SEM.

0
665

Lunedì 6 maggio, alle ore 19, presso lo spazio SEM, in via Cadore 33, Fabio Calenda presenta il suo romanzo “I soldi sono tutto” (Mondadori).
A dialogare con l’autore, Stefano Elli de Il Sole 24 ORE.

Liberamente ispirato alla vicenda del cosiddetto “Madoff dei Parioli”, Fabio Calenda, padre dell’ex ministro Carlo, nel romanzo “I soldi sono tutto” narra le lusinghe e i retroscena di un’incredibile truffa finanziaria, a dieci anni da quegli accadimenti. Una storia graffiante, dove i soldi sembrano essere l’unica forma di riscatto sociale, sostenuta da un continuo senso di catastrofe che incombe e tiene alta la tensione fino all’ultima pagina.

Il romanzo di Calenda apre un sipario su un mondo che usa Roma fino a strizzarla. Un mondo talmente concentrato nell’atto di torcerla per spremerne il più possibile, che finisce esserne spremuto e diventare caricatura di sé.
Stefano Elli, Il Sole 24 ore

Bisogna toccare il fondo, scendere negli abissi per tentare una resurrezione, a maggior ragione se prima si sono raggiunge le vette, mossi da un delirio di onnipotenza.
Gianluca Veneziani, Libero

Il romanzo di Calenda dimostra che per capire l’economia non bastano solo formule e indici, ma occorre immergersi nella complessità di meandri ben più rischiosi e inaccessibili.
Andrea Velardi – Il Messaggero

La storia che racconta Fabio Calenda è fiction, anche i personaggi sono inventati, ma dietro la “sbornia” finanziaria e il conseguente tracollo non è difficile intravedere l’eco di una vicenda vera.
Monica Virgili, Io Donna

Nel romanzo di Fabio Calenda c’è la ricostruzione fedele di un pezzo di società romana che lui ben conosce, raccontata nella sua amoralità, nel suo disprezzo dei valori più sani della convivenza civile, nei picchi di disperazione a cui la corsa forsennata al denaro ha precipitato tanti.
Solo Libri.net, Elisabetta Bolondi

Calenda1

Fabio Calenda

Fabio Calenda è nato a Parigi e vissuto a Roma. Ha diretto gli studi finanziari e la formazione in una banca d’investimento e ha collaborato per dieci anni con il supplemento finanziario del quotidiano “La Repubblica.” Ha pubblicato con Einaudi Stile Libero il fantasy thriller archeologico La porta del tempo e successivamente con Laurana Rosso Totale, la storia d’amore tra due ragazzi di opposta estrazione sociale durante gli anni di piombo a Roma.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here