Febbraio, il mese dell’Amore, è alle porte e la Casa Museo della Fondazione Paolo e
Carolina Zani vuole celebrarlo con due proposte di festeggiamento diverse dal solito!

Quale, dunque, migliore occasione per dimostrare l’amore verso l’arte?

Ecco le iniziative dedicate:
Sguardo d’amore”: in occasione della mostra temporanea “Sguardo d’artista.
Giorgione, Carpioni, Guardi e Canaletto tra mistero, mito e invenzione visitabile fino al 13
marzo, per tutto il mese di febbraio le coppie che insieme vorranno visitare il museo, avranno diritto ad un biglietto omaggio e potranno così condividere un’emozione speciale circondati da opere d’arte della collezione permanente che hanno come tema l’amore. Dalla pregevole tela di François Boucher appartenuta al re di Francia Luigi XV raffigurante Venere nella fucina di Vulcano in cui un curioso Cupido, seduto sopra l’incudine regge nella mano destra una freccia mentre con la sinistra accarezza una colomba, al corteo mitologico delle Nozze di Bacco e Arianna di Giambattista Tiepolo (17301735), passando per i capolavori assoluti dell’ebanista
milanese Giuseppe Maggiolini (17381814), una straordinaria coppia di cassettoni, dono di nozze per il marchese Lodovico Busca Arconati e Luigia Serbelloni. Infine, il prezioso olio su vetro già attribuito a Luca Giordano con Venere e Adone celebra il dio greco che, inginocchiato di fronte a Venere, accoglie nella mano sinistra il piede della dea ferito dalla spina di una rosa bianca che con il suo sangue si tinse di colore rosso.

Biglietto di ingresso: 10,00 €

Innamorati AL museo, innamorati DEL museo”: ogni sabato di febbraio, alle ore 15.00, i visitatori singoli appassionati d’arte e di bellezza, potranno partecipare ad una visita guidata speciale alla collezione della Casa Museo arricchita da un drink finale incluso servito nella suggestiva e poetica cornice della serra disegnata su modello delle costruzioni inglesi in vetro e alluminio. All’interno della serra si custodiscono opere d’arte, come una raffinata fontana francese in legno dipinto di bianco (ultimo quarto del XVIII secolo) raffigurante una coppia di fanciulle che egge un vaso accanto ad un mascherone barbuto, attribuita allo scultore francese Nicolas Lhuillier.
Biglietto di ingresso: 10,00 € (drink incluso)

Orari: martedì venerdì dalle 9 alle 13; sabato e domenica dalle 10 alle 17
L’accesso alla Casa Museo è consentito solo su prenotazione:

info@fondazionezani.com
0302520479