Piazza Duomo, Siam si aggiudica Palazzo dei Portici Meridionali per 4 milioni all’anno, diventerà albergo di lusso

Il palazzo su piazza del Duomo assegnato per 36 anni

Sarà Siam, Società Incremento Alberghiero Milano, a riqualificare e aprire al pubblico con una struttura ricettiva di lusso il Palazzo dei Portici Meridionali di piazza Duomo.

La concessione del complesso monumentale, di proprietà del Comune di Milano e messo a bando lo scorso gennaio, è stata aggiudicata per un canone annuo di 4 milioni e 55mila euro, che l’operatore verserà all’Amministrazione per i prossimi 36 anni.

L’operazione riguarda una superficie di 8mila metri quadri, distribuiti su cinque piani, oltre che al piano terra, due piani interrati e sottotetto, nello storico edificio compreso fra via Dogana, via Marconi e via Mazzini, realizzato nel 1875 come parte del progetto firmato da Giuseppe Mengoni per l’area del Duomo, insieme alla Galleria Vittorio Emanuele II.

Utilizzati fino ad oggi prevalentemente per gli uffici e i servizi dell’Amministrazione comunale, sono stati oggetto di procedura ad evidenza pubblica, con destinazione alberghiera, in seguito a manifestazioni d’interesse presentate da alcuni operatori.

L’investitore che si è aggiudicato la gara potrà realizzarvi, oltre che servizi turistici e ricettivi, funzioni accessorie all’attività principale come spazi bar, ristorante, sala eventi, spa, centro benessere, e si impegna a realizzare a proprio carico le opere di restauro architettonico e di riqualificazione dell’immobile in concessione, oltre che la manutenzione ordinaria e straordinaria.

Qualsiasi intervento dovrà essere sottoposto al preliminare parere della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano.

Emmanuel Conte, assessore al Bilancio del Comune di Milano ha commentato: “Una città che diventa sempre più internazionale è attrattiva sia per il turismo sia per progetti di investimento di medio e lungo termine capaci di generare valore per tutti i cittadini. L’esito del bando conferma quanto il nostro patrimonio immobiliare sia un ambito importante di innovazione e di trasformazione e sappia generare progetti che possono valorizzarlo accrescendone il prestigio e rispondere all’interesse pubblico, assicurando risorse per garantire servizi e risposte concrete ai bisogni dei milanesi”.

Da parte di Siam hanno fatto sapere: “La società è molto soddisfatta per l’odierna aggiudicazione oltre che ben conscia della responsabilità assunta nei confronti della intera cittadinanza milanese e dell’Ente Comunale. L’iniziativa è stata fin dal principio affrontata con grande entusiasmo e per il futuro saranno profuse tutte le energie e le risorse necessarie per restituire all’immobile il massimo dello splendore nel rispetto della storicità, del valore architettonico e della prestigiosa collocazione del sito. (MiaNews)