Immobiliare, mercato mutui Lombardia IV Trimestre 2021 a cura di Kiron.

90

ITALIA

Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 15.913 milioni di euro, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra una variazione delle erogazioni pari a +2,7%, per un controvalore di oltre 425 milioni di euro. La fotografia indica ancora un aumento dell’erogazione del credito concesso alle famiglie, che conferma la tendenza sia del terzo trimestre 2021 (quando la variazione è stata pari a +22,1%) sia del secondo trimestre 2021 (+39,9%). Gli ultimi dodici mesi si sono chiusi con 61.611 milioni di euro erogati, con una variazione pari a +22,0% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

LOMBARDIA

Le famiglie lombarde hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 3.947,6 milioni di euro, che collocano la regione al primo posto per totale erogato in Italia, con un’incidenza del 24,81%; rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente in regione si registra una variazione delle erogazioni pari a +1,5%, per un controvalore di +59,2 milioni di euro.

Se si osserva l’andamento delle erogazioni sui 12 mesi, e si analizzano quindi i volumi dell’intero anno solare 2021, la regione Lombardia mostra una variazione positiva pari a +22,5%, per un controvalore di +2.823,9 mln di euro. Sono dunque stati erogati in questi ultimi dodici mesi 15.365,1 mln di euro, volumi che rappresentano il 24,94% del totale nazionale.

PROVINCE DELLA LOMBARDIA

Nel quarto trimestre 2021 le province della Lombardia hanno evidenziato il seguente andamento.

La provincia di Bergamo ha erogato volumi per 354,4 mln di euro, facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a +1,3%. Nell’ultimo anno, invece, sono stati erogati 1.303,3 mln di euro, pari a +21,5%.

A Brescia sono stati erogati volumi per 379,9 mln di euro, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente pari a -1,5%. Nei precedenti dodici mesi sono stati erogati 1.481,7 mln di euro (+21,1%).

La provincia di Como ha erogato volumi per 220,1 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a +2,8%. I dodici appena trascorsi hanno evidenziato volumi per 865,6 mln di euro, corrispondenti a +30,6%.

In provincia di Cremona i volumi erogati sono stati 100,6 mln di euro, con una variazione pari a +20,4%. Quelli nei quattro trimestri considerati sono stati 353,0 mln di euro, (+37,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso).

In provincia di Lecco sono stati erogati volumi per 96,2 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a -7,4%. Sommando i volumi dei precedenti quattro trimestri, i volumi sono stati 361,9 mln di euro e la variazione +15,5%.

Lodi provincia ha erogato volumi per 73,3 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -8,9%. Questi dodici mesi hanno evidenziato volumi per 292,7 mln di euro e una variazione pari a +28,0%.

La provincia di Mantova ha erogato volumi per 80,6 mln di euro, facendo registrare una variazione sul trimestre pari a -9,3%. L’anno appena trascorso ha segnalato un totale di 320,4 mln di euro, con una variazione di +16,6%.

A Milano provincia sono stati erogati volumi per 1.878,6 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente è risultata essere pari a +3,3%. I quattro trimestri passati, invece, hanno visto un totale 7.251,9 mln di euro (+18,6%).

La provincia di Monza-Brianza ha erogato volumi per 316,0 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a -0,4% nel trimestre. Andando indietro di un anno sono stati erogati 1.251,9 mln di euro (+27,6% rispetto all’anno scorso).

In provincia di Pavia i volumi erogati sono stati 123,3 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a -0,7%. Nei dodici mesi precedenti, invece, sono stati erogati 482,3 mln di euro, pari a +24,0%.

In provincia di Sondrio sono stati erogati volumi per 32,9 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a -4,4%. Sommando anche i tre trimestri scorsi, invece, sono stati erogati 129,8 mln di euro (+25,9%).

Varese provincia ha registrato volumi erogati per 291,6 mln di euro, con una variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a +1,4%. I volumi di questi ultimi dodici mesi sono stati 1.270,5 mln di euro e la variazione è stata pari a +37,8%.

 

IMPORTO MEDIO DI MUTUO – LOMBARDIA

Attraverso l’elaborazione dei dati provenienti dalle agenzie di mediazione creditizia Kìron ed Epicas, gli esperti di Kìron Partner SpA hanno analizzato la tendenza rispetto all’importo medio di mutuo erogato.

Nel quarto trimestre 2021 in Lombardia si è registrato un importo medio di mutuo pari a 124.616 euro, in aumento rispetto a quanto rilevato durante lo stesso trimestre dell’anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 123.600 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa il 7% in più rispetto al mutuatario medio italiano.

 

 

CONCLUSIONI

Possiamo considerare la chiusura d’anno 2021 molto interessante tenendo conto della delicata situazione socio-economica che ha caratterizzato il nostro Paese nel corso dell’anno. Gli istituti, alla luce della forte liquidità di cui dispongono, hanno continuato ad erogare credito alle famiglie, ponendo particolare attenzione alla qualità del credito concesso. Le agevolazioni a beneficio dei giovani previste nel PNRR hanno fatto il resto facendo accelerare ulteriormente la concessione di credito finalizzata all’acquisto immobiliare. L’andamento dei tassi medi relativi ai mutui casa ha registrato nella seconda parte del 2021 un lieve aumento, soprattutto a causa della situazione economica e finanziaria. Crescita che è continuata nel corso dei primi mesi del 2022.