Volge al termine il Festival dei Sogni di Sanremo per la casertana Nataliya Borysyuk.

    429

    Ultimo giorno nella città dei fiori per il Festival dei Sogni per Nataliya Borysyuk.

    Si è conclusa la 72esima edizione del Festival di Sanremo ed è tempo di resoconti.

    Nataliya Borysyuk operatrice del Dream Massage®  ha da pochissimo concluso la sua avventura sanremese ed è pronta a tornare a casa nella sua Casal di Principe (CE) con un nuovo bagaglio emotivo e professionale.

    E’ stata un’esperienza ricca di emozione e successo per l’operatrice olistica di origini Ucraine, che ora raccoglie le somme di questo lungo percorso che l’ha portata fino a Sanremo.

    “Stento ancora a credere di essere qui a Sanremo, dove il mio sogno è diventato realtà. Emozioni difficili da spiegare, forse indescrivibili.   

    In questi giorni sto vivendo un percorso intenso sia a livello professionale che formativo e sono fiera, anzi onorata di lavorare in un Team unico come il Dream Team Massage guidato dal grande Maestro Stefano Serra.  

    Il 2021 è stato un anno colmo di emozioni e successi per me, ho scelto di inaugurare l’anno diventando volontaria AOMOF (un’associazione che si occupa di regalare momenti di benessere e trattamenti olistici gratuiti per aiutare i familiari di pazienti oncologici).  

    Un percorso che mi dà tanta energia e mi emoziona ogni volta che riesco a regalare benessere. Subito dopo ho vinto due dei più prestigiosi Campionati di Massaggio Mondiali ed ho scelto di non fermarmi ma di proseguire con la mia formazione professionale e di continuare a credere in me stessa partecipando al master Massaggiatore Professionista dello spettacolo e dei grandi eventi.  

    Dopo tanti sacrifici, mesi intensi di studio è arrivata la selezione per Sanremo, e qui è iniziato il mio fantastico percorso al Festival dei Sogni. 

    In questi giorni lavorare in sinergia con i miei colleghi e a stretto contatto con Artisti e Professionisti dell’Audiovisivo mi sta regalando tante soddisfazioni ed emozioni, dopo tanti sacrifici per me tutto questo non è solo gratificante ma anche emozionante e quindi ci tengo ringraziare tutti coloro che si sono affidati a me e che continueranno a farlo trovando pace e benessere. 

    Spero davvero che questo percorso possa essere per me non solo un sogno diventato realtà, ma un percorso che possa farmi realizzare tutti i miei sogni, insomma un punto di arrivo ma anche di partenza come il grande Maestro Serra ci tiene a ricordarci.”