Milano Fashion Week, presentata edizione 2021, eventi in presenza ed online.

0
327
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Sessantuno sfilate, 57 presentazioni di cui 15 fisiche e 42 digitali, sei eventi, per un totale di 124 appuntamenti organizzati per la Milano Fashion Week Women’s Collection, in programma dal 23 febbraio al primo marzo e che metterà al centro anche i temi dell’inclusione e della multiculturalità.

Il programma è stato presentato questa mattina da Carlo Capasa, presidente Camera Nazionale della Moda, che ha ricordato che “la fashion week sarà in digitale, ma potranno presenziare gli addetti ai lavori, tra cui giornalisti e buyer selezionati. Rispetteremo tutti i protocolli di Ats per la tutela della salute e della prevenzione da rischio contagio per il Covid. Voglio ricordare che a settembre, grazie anche all’applicazione perfetta di tutte le indicazioni, dopo la fashion week non abbiamo registrato nessun caso di contagio legato all’evento”.

La fashion week si aprirà con un omaggio al presidente onorario della Camera Nazionale della Moda, Beppe Modenese, scomparso il 21 novembre scorso con un video diretto dal regista Beniamino Barrese “Per la prima volta sarà presente Brunello Cucinelli che farà una diretta da Solomeo”, il borgo medioevale in provincia di Perugia sede della Fondazione Cucinelli, ha annunciato Capasa.

Dal 22 febbraio fino al 12 marzo, Rinascente metterà inoltre a disposizione di 11 brand emergenti un pop-up shop al quarto piano di Rinascente Duomo. Nel calendario delle sfilate, inoltre, saranno presenti per la prima volta Alessandro dell’Acqua x Elena Mirò; Del Core; Onitsuka Tiger; Fabio Quaranta; Dima Leu; Münn; Budapest Select; Alessandro Vigilante; Giuseppe Buccinnà e CHB.

Mentre presenti per la prima volta nel calendario presentazioni i brand Moorer; Gonçalo Peixoto; Alabama Muse; Bacon; Push Button for Fila Korea; Peserico; Yatay; Oof Wear; REVENANT RV NT; AC9; Des Phemmes e Nervi. Supportati dal Camera Moda Fashion Trust i brand ACT N°1 e Marco Rambaldi.

Quest’edizione della Milano Fashion Week, realizzata in collaborazione con Confartigianato Imprese e con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE-Agenzia, si concentra sui pillar di Camera Nazionale della Moda Italiana, attraverso progetti specifici di grande rilevanza. Inclusione, diversità, formazione, sostenibilità, narrazione, digitalizzazione e sostegno ai giovani.
A seguire l’evento digitale “WE ARE MADE IN ITALY – The Fab Five Bridge Builders”, sviluppato dal gruppo di lavoro di Camera Nazionale della Moda Italiana “Black Lives Matter in Italian Fashion”. Il progetto curato da Stella Jean, Edward Buchanan, Michelle Francine Ngonmo e CNMI è focalizzato a celebrare i valori dell’inclusione e della multiculturalità e ha l’obiettivo di mettere in risalto il talento di cinque POC (people of color) talents (Joy ljeoma Meribe – MODAF DESIGNS; Karim Daoudi – KARIM DAOUDI; Claudia Gisèle Ntsama – GISFAB; Fabiola Manirakiza – FRIDA-KIZA; Pape Mocodou Fall alias Mokodu –
MOKODU), che avranno a disposizione, per le loro performance creative, la piattaforma digitale. Anche per questa edizione, l’evento si potrà seguire su milanofashionweek.cameramoda.it. “Per la città di Milano poter ospitare anche solo online, in questa fase di transizione, il meglio del fashion italiano è sicuramente una grande opportunità per aiutarci a progettare il futuro dopo l’emergenza Covid. Non è stato facile immaginare un calendario online capace di attrarre ancora”, ha commentato Cristina Tajani, assessore al Commercio del Comune. (MiaNews)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here