Amarone o Ripasso, due modi per festeggiare i papà con un Valpolicella.

0
171

Per festeggiare una giornata speciale ci vuole un regalo speciale.  Quale scelta migliore se non una bottiglia di vino? Da tenere e conservare o stappare il giorno stesso. Il vino regala emozioni, scalda il cuore, racconta una passione. Per la Festa del Papà è perfetto un vino rosso: deciso e di carattere. Come quelli dell’azienda Tedeschi. Per i più raffinati ideale il Marne 180, l’Amarone della Valpolicella DOCG che porta nel nome l’origine del terreno dove si coltivano i vigneti – la marna appunto che in geologia è la roccia sedimentaria clastica, compatta oppure terrosa, con una componente argillosa – e 180 che sono i gradi dell’esposizione dei filari da sud-ovest a sud-est. Il risultato? Un vino dal colore rubino che al naso rivela note di vaniglia e di etereo, legate al periodo di maturazione in botte, alle quali si aggiungono sentori di frutta dolce come ribes, mirtillo, ciliegia. La struttura robusta regala un vino ben bilanciato, caldo e rotondo.

Per i più smart che amano le bevute in compagnia, perfetto il Capitel San Rocco Valpolicella Ripasso DOC Superiore, un rosso frutto di un’antichissima pratica enologica di cui appunto porta il nome – il ripasso – che consiste nel rifermentare parte di Valpolicella, prodotto nell’autunno precedente, sulle vinacce di Amarone, dopo che quest’ultimo è stato travasato in marzo. Si ottiene così un vino rosso rubino con profumi di ciliegia, lampone e ribes rosso che gli donano freschezza.  All’assaggio è “armonioso e fruttato”, ben equilibrato e strutturato. È un vino lungo e persistente. Se per festeggiare c’è in programma una cena, entrambe le etichette sono perfette in abbinamento a carni rosse e formaggi stagionati. Ma se si preferisce conservarli per altre occasioni, entrambi sono vini di lunga durata, adatti all’invecchiamento. A voi la scelta!

Marne 180, Amarone della Valpolicella DOCG – 33 Euro
Capitel San Rocco, Valpolicella Ripasso DOC Superiore – 16 Euro
www.tedeschiwines.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here