Una vasca intelligente, integrata in una linea di arredi smart, in grado di dare vita a un nuovo concetto di Spa nello spazio domestico, rispettando ambiente, consumi e spazi contenuti: è la Vasca U, prototipo nato dalla collaborazione tra Accademia Italiana e Forma Aquae, azienda italiana di interior design d’eccellenza nel settore dell’arredo bagno, specializzata in vasche.

La Vasca U, ideata da Ulrika Conca, studentessa della sede di Roma di Accademia Italiana, con la supervisione di Christian Ludovici, coordinatore del triennio di laurea in Design, è vasca e lavabo al tempo stesso, soluzione di design che risponde alle più recenti esigenze: la pandemia ha portato alla (ri)scoperta del piacere di prendersi cura di sé a casa. Le richieste in ambito di interior design esprimono il desiderio di ritagliarsi una Home Spa nel cuore del proprio nido.

A guidare design e funzionalità nel progetto di Ulrika Conca è la sostenibilità, intesa sia in chiave di rispetto per l’ambiente, sia in un’ottica ad ampio raggio: sostenibilità dei consumi, ma anche degli spazi e della gestione familiare. Grazie alla particolare forma a uovo, può adattarsi a seconda delle necessità: una vasca più piccola ma confortevole e gradevole esteticamente, un lavabo più grande e alla portata di tutti.

Vasca U è stata pensata nelle versioni da parete, da angolo o freestanding, collocabile anche in stanze diverse dal bagno, come ad esempio in camera, a casa o in hotel. Grazie a led esterno posizionato sotto la vasca, faretti interni, getti airpool posizionati sia sul fondo che sui lati, dispenser di oli essenziali e vaporizzatore a ultrasuoni, la vasca consente davvero di ricreare un angolo di benessere a casa, con una sessione di idromassaggio, cromoterapia e aromaterapia.

E’ inoltre dotata di un serbatoio di liquido disinfettante per l’autopulizia. Vasca U, infatti, è una vasca intelligente: una app consente di calcolare la quantità di acqua e ridurre i consumi evitando gli sprechi, trasformando il risparmio in un gioco per tutta la famiglia. La stessa applicazione può gestire da remoto funzioni quali il riempimento, il controllo della temperatura dell’acqua, le sessioni di aromaterapia e cromoterapia, scenari preimpostati come combinazioni di luci, vaporizzazione di oli essenziali e suoni, oltre all’autopulizia.

La vasca è inserita in una linea di arredi smart, pensati dalla stessa Ulrika Conca: lo sgabello contenitore ha una speciale bilancia incorporata nel coperchio, in grado di misurare massa magra e massa grassa e comunicare con lo smartphone per acquisire informazioni su età, metabolismo, attività motoria; lo specchio nasconde uno schermo touch per accedere a contenuti online. Come ad esempio tutorial per aspiranti hair stylist.

“Forma Aquae guarda oltre la consuetudine: il prodotto viene proposto in un contesto originale che esuli dalle concezioni classiche fin qui esplorate. In questa visione cerchiamo soluzioni che vedono plausibili altri ambienti domestici e funzionalità d’avanguardia”, dichiara Paolo Mari, titolare del brand. “Nella collaborazione con gli studenti di Accademia Italiana – prosegue – cercavamo un approccio originale e innovativo, in grado di ridefinire uno degli arredi più tradizionali non solo attraverso una nuova estetica, ma anche interessando le caratteristiche formali del prodotto”. Oggi il prototipo della Vasca U di Ulrika Conca è allo studio per una eventuale produzione industriale.

Il marchio Forma Aquae aveva esordito nel mercato delle vasche da bagno con il progetto Progetto Color System, che attualmente offre una scelta cromatica di ben 60 tonalità suddivise in 12 aree di gusto. Nel 2021 è stata presentata la collezione Decor Dress ideata dallo Studio Bojola di Firenze, che reinterpreta l’oggetto vasca con decorazioni artistiche e colori studiati per un’atmosfera avvolgente di benessere. Sono 38 i modelli di decori suddivisi in 4 aree tematiche accomunate da una palette di tinte transeasonal, adatte ad ogni tipo di illuminazione e ambiente, dell’appartamento, stanza d’albergo o villa. Quattro pattern mirati a trasmettere un senso totale di calma per conciliare il naturale equilibrio tra mente e corpo. I decori possono anche essere personalizzati secondo le esigenze del committente. Il design delle vasche Forma Aquae è tipico del brand: effetto “pezzo unico”, dagli eleganti bordi fini e una seducente profondità, grazie a una tecnologia costruttiva che garantisce anche la massima robustezza. I materiali sono acrilico, solid surface, gelcoat. Ottimale il rapporto prezzo -qualità dell’offerta Forma Aquae a fronte dei numerosi vantaggi: garanzia di 10 anni, originalità, attenzione ai particolari, dettagli costruttivi esclusivi, catalogo elegante e funzionale a colori, dotazione della App di realtà aumentata, che consente di visualizzare l’oggetto in un ambiente reale. Tutta la filiera produttiva è controllata dall’azienda italiana 7Up – a capitale europeo – che può così garantire ogni fase del processo. L’azienda offre un magazzino centralizzato a Brescia di 18.000 mq mentre lo showroom è a Milano in Galleria San Gregorio 43. Guidano l’attività l’imprenditore bergamasco Paolo Mari e il Direttore commerciale Riccardo Malquori.

Accademia Italiana (www.accademiaitaliana.com), Istituto di Alta Formazione dalla forte vocazione internazionale con sede a Firenze e Roma, è, dal 1984, punto di riferimento nella formazione per le industrie creative della moda, del design, della comunicazione visiva e della fotografia. Nel giugno 2020 entra a far parte del Gruppo AD Education, network internazionale specializzato nell’alta formazione per le discipline creative ed artistiche che riunisce 14 scuole e 40 campus in Francia, Italia, Spagna e Germania per un totale di oltre 10.000 studenti. Grazie a un corpo docenti costituito da affermati professionisti del settore, AI combina formazione teorica e attività pratica e laboratoriale, offrendo inoltre la possibilità di seguire le lezioni in doppia lingua, italiano/inglese. Oggi l’offerta formativa si compone di corsi di laurea triennale (accreditati dal MIUR nel 2012) – in Fashion Design, Design, Fotografia, Graphic Design e Design del Gioiello – oltre a sei nuovi bienni specialistici, legalmente riconosciuti dal MUR alla fine del 2019 – Fashion textile design, Fashion design and management, Interior Design, Product Design, Graphic Design, Fotografia. L’ampliamento della proposta di studi, consolida una storia importante che ha visto passare nelle aule dell’istituto grandi nomi della creatività internazionale quali Vivienne Westwood, Oliviero Toscani, John Richmond, Carla Fendi, Alessandro Mendini, Domenico Guzzini, Brunello Cucinelli e molti altri.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni